rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Sport

Scommesse e camorra, l'antimafia chiede 4 anni e 10 mesi per Armando Izzo

Le accuse per il difensore napoletano ex Toro e ora in forza al Monza sono concorso esterno in associazione camorristica e due episodi di frode sportiva

La Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli ha chiesto 4 anni e 10 mesi di carcere per il calciatore napoletano in forza al Monza Armando Izzo. Le accuse per il difensore originario di Scampia sono concorso esterno in associazione camorristica e due episodi di frode sportiva. 

La richiesta finale del pm Maurizio De Marco, come riporta il Fatto Quotidiano, è arrivata ieri. L'inchiesta riguarda presunti episodi di calcio scommesse orchestrati e legati ai fratelli Accurso, capi del clan camorristico della Vanella Grassi, che risalirebbero al periodo in cui Izzo vestiva la maglia dell'Avellino.

Chieste altre due condanne a 18 mesi, con l'accusa di frode sportiva, per Salvatore Russo e Umberto Accurso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scommesse e camorra, l'antimafia chiede 4 anni e 10 mesi per Armando Izzo

NapoliToday è in caricamento