menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Andrea Dossena, l'arma vincente per il 3-5-2 di Mazzarri

Presentato stamattina a Castel Volturno Andrea Dossena, il nuovo acquisto del Napoli. L'ex giocatore del Liverpool ha dichiarato in conferenza: “Ho tantissima voglia di iniziare questa nuova avventura: finalmente sono qui”

Stamattina al centro tecnico di Castel Volturno è stato presentato il nuovo acquisto del Napoli Andrea Dossena. L'ex terzino sinistro del Liverpool ha dichiarato: "Ho tantissima voglia di iniziare questa nuova avventura: finalmente sono qui, ma l'avvicinamento al Napoli è iniziato molto tempo fa".

In video conferenza da Roma c'era anche il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che ha fortemente voluto il calciatore e che più volte, anche in estate, aveva avuto contatti con il suo procuratore Pastorello.

A convincere Andrea Dossena per l'approdo al Napoli ci ha messo lo zampino anche il suo amico Fabio Quagliarella che ha sentito pochi giorni prima della fine dell'anno. "Fabio con due o tre frasi mi ha invogliato ancora di più, ma comunque io volevo ritornare in Italia e quella di Napoli era una porta aperta".

  La prima maglia azzurra è questa  
Durante la presentazione il giocatore ha parlato anche della nazionale: "La prima maglia azzurra è questa, l'altra passerà dal lavoro che farò qui. Se non sarò convocato faccio già da ora un in bocca al lupo al ct e ai compagni e dico che con la mente sarò con loro. E' ovvio, come tutti i giocatori, voglio andare in Sudafrica ma so che questo passerà per il lavoro che farò qui ogni giorno."

L'esterno, che sta seguendo una tabella di allenamento differenziato ha spiegato che fino a tre giorni prima di arrivare in Italia si è allenato ma che gli manca ancora il ritmo di gara. Per quanto riguarda invece il suo ingresso in campo dice: "Ci penserà il mister".

L'ex giocatore del Liverpool fa sfoggio di umiltà. "Come dice Mazzarri, in questa squadra non c'è bisogno di rinforzi di persone pronte a dare una mano. Mancano ancora 19 gare alla fine e ci sono sei-sette squadre che possono puntare al quarto posto. Secondo me bisogna cercare di stare in quel trenino fino ad aprile e poi dare lo sprint finale. I tifosi devono sognare mentre noi pensare solo a lavorare e ad uscire dal campo a testa alta. Ho parlato con l'allenatore, ho visto come tiene il gruppo. Non mi ha garantito niente ma ha notato la mia voglia di entrare in gruppo e la massima disponibilità. Ora toccherà a me meritarmi un posto".

Per Dossena è il tecnico "l'arma in più di questo Napoli". "Non ho voglia di rivincita ma di dimostrare quello che posso dare. Ho una gran voglia di andare in campo e di fare le cose che facevo prima", ha concluso.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento