Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solidarietà e integrazione: l'altra faccia delle Universiadi

 

Non solo sport. Le Universiadi 2019, a Napoli dal 3 al 14 luglio, rappresenta anche un'occasione di integrazione tra diverse culture e di solidarietà. In questa ottica si spiega la firma del protocollo d'intesa tra il commissario della manifestazione Gianluca Basile e l'arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe. 

L'organizzazione della kermesse si preoccuperà di ristrutturare un impianto di Scampia, così da restituirlo ai giovani del quartiere, mentre la Diocesi partenopea organizzerà momenti di spiritualità rivolti agli atleti. Napoli accoglierà sportivi di tutti i Paesi e di religioni diverse, motivo per cui i momenti religiosi non saranno intesi solo da un punto di vista cristiano, ma abbracceranno tutte le culture.  

Oltre a tutto questo, l'accorso consentirà anche l'attivazione di un banco alimentare rivolto ai meno abbienti. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento