menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Maradona festeggia il secondo scudetto

Maradona festeggia il secondo scudetto

“Pazzi di gioia”: 25 anni fa il secondo scudetto del Napoli

Al settimo minuto di Napoli-Lazio Marco Baroni gira di testa in rete un cross di Maradona. Il Napoli tiene il Milan a tre punti e vince il suo secondo titolo

Era il 29 aprile del 1990, esattamente 25 anni fa. Marco Baroni, al settimo minuto del primo tempo di Napoli-Lazio al San Paolo, gira di testa in rete una punizione di Diego Armando Maradona. Sarà il risultato finale: la squadra capitanata dall'asso argentino tiene a tre punti di distanza il Milan e conquista il secondo (e fin qui ultimo) scudetto della propria storia.

La città esplode come nell'87, forse ancora di più. “Pazzi di gioia” titolava il Corriere dello Sport il giorno dopo, per una prima pagina che sarebbe entrata nella storia del giornalismo sportivo. “Un giorno per la storia – scrive il quotidiano – Tutti pazzi fino a notte fonda. E Ferlaino ha portato i giocatori in nave per una memorabile festa scudetto. Maradona: 'Dedicato a mio padre'”.

Quella squadra, allestita da Corrado Ferlaino ed allenata da Albertino Bigon (il papà di Riccardo), non era composta da soli campionissimi, eppure incredibilmente forte. In porta il compianto Giuliani ed il fido secondo Di Fusco, in difesa annoverava Ferrara, Francini, Renica, Bigliardi, Tarantino, Corradini, Baroni, a centrocampo Fusi, Crippa, Alemao, De Napoli, Mauro, in attacco Careca, Maradona, Carnevale ed un giovanissimo Zola.

Di lì a pochi mesi, dopo il controverso mondiale italiano, l'ultima gioia dell'era Maradona e prima di quelle recentissime del Napoli targato De Laurentiis: la Supercoppa Italiana, vinta con un pesantissimo 5-1 inflitto alla Juventus al San Paolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento