Lunedì, 17 Maggio 2021
Earth Day Italia Mercato

Parco della Marianella finalmente realtà?

Il progetto, che doveva vedere la sua realizzazione a partire dagli anni novanta, è stato nuovamente finanziato dall'UE con i lavori che partiranno nel 2014.

Nascerà il Parco della Marinella? Questa sembra la volta buona affinché nel quartiere Mercato si arrivi alla costruzione del parco che, progettato negli anni novanta, fino ad ora non aveva mai visto la luce. Opera dell’Architetto Aldo Loris Rossi, il progetto prevedeva la creazione di un cuore verde e innovativo per la città, che avrebbe dovuto coinvolgere tutta l’area che va dal mercato ittico al ponte della Maddalena, difronte all’ospedale Loreto Mare. Pensato per creare un grande insieme monumentale, inglobando anche  l’ex caserma settecentesca, doveva essere la porta orientale della Napoli Storica.

I lavori partirono in pompa magna nel 2001 con un finanziamento di 5 miliardi di vecchie lire, ai quali si aggiunse un milione e mezzo per la cessione al comune dell’area demaniale. Dopo lo spianamento iniziale dell’area i lavori sono stati interrotti improvvisamente, lasciando il sito in totale stato di abbandono. Negli anni molti nomadi ci hanno costruito un campo abusivo creando una vera e propria “favela”.

Dopo lo sgombero ora è pronta la pubblicazione sulla Gazzetta Europea per un nuovo bando di gara. L’assessore ai lavori pubblici della Regione Campania, Edoardo Cosenza e Mario Calabrese, Assessore del Comune di Napoli alle infrastrutture e lavori pubblici, hanno reso nota la notizia che porterà ad un investimento di 6,4 milioni di euro che fanno parte del “Grande Progetto Napoli Est” finanziato dall’Europa.

Nello specifico il progetto si estenderà su 30.000 mq, e prevede aiule, viali  fontane e strutture polifunzionali, in modo che divenga un vero fiore all’occhiello per il quartiere Mercato che fino ad ora ha dovuto convivere con un area praticamente abbandonata a se stessa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco della Marianella finalmente realtà?

NapoliToday è in caricamento