rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
publisher partner

Napoli si conferma protagonista dell’industria audiovisiva e della comunicazione italiana

Il capoluogo campano sta vivendo un boom di opportunità professionali legate al settore dell'audio-visivo. L'Accademia IUAD punta a formare in città le nuove figure necessarie

Oggi, non solo Roma e Milano, ma anche Napoli è diventata un polo di attrazione per i settori: Cinema, pubblicità e comunicazione. Questa rivoluzione, è la conseguenza da un lato, dei suoi scenari magnifici, della sua forte identità, della cultura, la storia, e dall'altro, di una creatività innata che oggi si va strutturando attraverso la formazione di nuovi professionisti. 

Napoli attrae e genera bellezza da sempre, solo che oggi questo valore è triplicato grazie anche al lavoro di valorizzazione di registi e case di produzioni che restano in città. Di conseguenza le opportunità di lavoro nel settore creativo e audiovisivo sono aumentate esponenzialmente, così come la domanda di professionisti sempre più qualificati: "Le cose sono cambiate - sostiene Alessandro Izzillo, docente del corso di Advertising dello IUAD - Qui ci sono risorse, investimenti e c'è tanto mercato". Un'opportunità per non lasciare la propria terra: "Chi studia oggi sarà il primo ad avere la possibilità di lavorare rimanendo sul territorio - conclude Riccardo Marchese , docente di Regia - Un'occasione da non perdere". 

Partendo da questo assunto, l'Accademia IUAD di Napoli si pone l’obiettivo di formare i nuovi professionisti del cinema e della comunicazione attraverso l'attivazione di percorsi triennali riconosciuti dal Mur, innovativi e sperimentali. "Abbiamo un programma che offre ai ragazzi delle competenze tecniche progettuali - spiega Angela Pastore, docente del corso Triennale in Design della comunicazione e coordinatrice di dipartimento - Potranno studiare materie di base, come graphic design, layout e impaginazione, illustrazione, fotografia per poi arrivare a materie più articolate, come l'art direction, il copywriting, il motion design e il video design".

Quello che caratterizza i due dipartimenti è la metodologia didattica che mira a garantire l’acquisizione di competenze trasversali, come conseguenza, svariati sono anche gli sbocchi occupazionali a cui gli studenti possono aspirare. "L'idea che abbiamo avuto è mettere in piedi un percorso molto pratico - afferma Riccardo Marchese - facendoli immergere sin dal principio in quella che è la realtà di un set e passando loro tutte le competenze necessarie. Potranno lavorare tanto nell'ambito del cinema quanto nel mondo della pubblicità. Trasferiamo loro doti di scrittura e sviluppo, di regia, oltre a competenze tecniche di chi sta un set, di montaggio e post produzione.”

Secondo i dati dell'Accademia, circa il 90 per cento degli studenti trova occupazione già durante gli studi o subito il conseguimento del titolo triennale: "I nostri ragazzi - prosegue Angela Pastore - hanno la possibilità, durante il percorso, di lavorare a progetti reali. Diventano art director, copywriter, graphic designer, project manager o content creator".

Se vuoi informarti sui percorsi Triennali in Design della Comunicazione e in Regia per il Cinema e la Pubblicità puoi partecipare ai prossimi Open Day oppure richiedere un orientamento in sede.

Video popolari

NapoliToday è in caricamento