rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024

Rossella Gamba, Angela de La vita bugiarda degli adulti si racconta a NapoliToday - VIDEO

Una storia fatta di grinta e preparazione, unite a bellezza e intelligenza decisamente non comuni

Con La vita bugiarda degli adulti Rossella Gamba si è trovata catapultata nello starsystem delle serie Netflix. Lei è Angela, l'amica che con Giovanna inizia il difficile cammino di passaggio dalla fanciullezza all'adolescenza, dipanato in 6 episodi tratti dall'omonimo libro di Elena Ferrante, la stessa autrice di L’Amica Geniale. A differenza del prodotto nazionalpopolare che ha conquistato il grande pubblico della Rai, però, il regista Edoardo De Angelis con la sua La vita bugiarda degli adulti ha realizzato un piccolo capolavoro autoriale, con scelte non sempre facili e, soprattutto, non alla portata di tutti: Napoli è un prodotto che accalappia quando è facile da capire, tra folklore e luoghi comuni, ma subito diventa indigesta quando si propone in modo diverso e impone uno sforzo di comprensione. In ogni caso impossibile non apprezzare la prova del cast e altrettanto impossibile non notare Rossella Gamba. Talmente fluida e spontanea da far risultare difficile credere che stesse recitando e non vivendo, nel senso più pieno della parola, emozioni e situazioni riprese dalla relecamera.

NapoliToday ha deciso così di incontrare Angela. Pur avendo avvisato che si sarebbe trattato di un'intervista video, siamo rimasti subito sorpresi trovandoci davanti una ragazza con zero trucco, assolutamente acqua e sapone: una bellezza rara perché assolutamente vera, dalla labbra che sembrano disegnate da Milo Manara, alle proporzioni perfette.

Angela è il primo ruolo per Rossella Gamba: interpretato magistralmente.

Quello che sorprende di più di Rossella è proprio la sua altissima professionalità: 19 anni appena, ci spiega che studia per diventare attrice da quando era bambina, e di aver frequentato a partire dai 13 anni la scuola CinemaFiction, diventata poi la sua agenzia, aggiungendo subito che recitare per lei "significa fare arte, creare arte".

Le chiediamo quindi com'è cambiata la sua vita con il successo riscosso con la serie, e Rossella risponde sorridendo che è felice di aver reso orgogliosi quelli che le vogliono bene, in particolare i suoi genitori. Quando nominiamo Napoli si illumina, dicendo di essere orgogliosamente napoletana e che la nostra è una città che ha in se' ogni cosa. Attenzione: non si tratta di panorami o pietanze instagrammamibili. Rossella ci parla infatti di linguaggio, umanità e dinamiche sociali che lei mostra di saper vedere, osservare, e studiare, con interesse genuino, non per moda o per finta. Scopriamo così che il libro della Ferrante lo conosceva e aveva letto prima che le venisse assegnato il ruolo e che della serie ha inteso bene, da subito, la complessità e la sfida.

Quando le facciamo la domanda di rito sull'amore, lei si ritrae in maniera getile "sono innamorata" ammette, "ma non aggiungo altro" dice senza freddezza o provocazione "non perché non voglio condividere. Sono all'inizio del mio cammino in questo mondo e credo che sia fondamentale mantenere separata la vita privata da quella pubblica, non perché la mia personalità cambi, ma per avere una relazione sana con quello che voglio sia il mio lavoro".

Sui personaggi della serie dice quindi "gli adolescenti si sentiranno meno soli. Ognuno di noi nella vita è stato come Angela o Giovanna o Ida". E per il futuro? "Mi auguro di essere felice e di poter continuare a fare arte"

Video popolari

Rossella Gamba, Angela de La vita bugiarda degli adulti si racconta a NapoliToday - VIDEO

NapoliToday è in caricamento