Sai qual è il vino giusto in cui mettere la percoca?

La percoca col vino è una tradizione dell'estate irrinunciabile per i napoletani. Ma il vino deve essere bianco o rosso?

Il vino con la percoca a Napoli è dintorni è una tradizione, con regole precise. Innanzitutto bisogna scegliere obbligatoriamente una "percoca col pizzo", cioè quella varietà detta così per via del suo pizzo molto accentuato.

Originaria dell'area flegrea, la percoca con il pizzo si distingue anche per i frutti medio-grandi, il colore giallo paglierino, la polpa dolce e compatta e la maturazione molto tardiva che, in condizioni climatiche standard, avviene tra settembre e ottobre.

Ma qual è il vino giusto in cui immergere le percoche con il pizzo per assaporarle al meglio? 

"Quando con le percoche ci fai l'aperitivo si usa l'Aspinio d'Aversa (spumante brut), aggiungendo qualche fogliolina di menta per dare ulteriore freschezza - rivela Enzo Falco, sommelier e grande esperto di prodotti tipici della nostra regione - a fine pasto, invece, si usa il vino rosso, per me  Falerno del Massico, e lì c'è la bellezza di quell'unghia di rosso che si confonde con il giallo oro del bordo della percoca, quando la alzi dal bicchiere per mangiarla".

Insomma una delizia per gli occhi oltre che per il palato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

  • L'Amica Geniale 2, le anticipazioni sugli episodi 3 e 4

  • Coronavirus, è epidemia sulla Diamond Princess: tornano a casa i campani a bordo

Torna su
NapoliToday è in caricamento