rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
social

Rinnovati i vertici della Fondazione e dell'Ospedale evangelico Betania

Classificato come ospedale pubblico dal 1993, l'Ospedale Evangelico Betania ogni anno offre oltre 50 mila prestazioni di pronto soccorso, ricovera e cura oltre 15 mila pazienti e fa nascere circa 2200 bambini

L’Assemblea delle 10 Chiese evangeliche fondatrici ha confermato Cordelia Vitiello presidente della Fondazione Evangelica Betania e dell’Ospedale Evangelico Betania di Napoli.

Chi è Cordelia Vitiello

Laureata in pedagogia e specializzata in economia, amministrazione, finanza e controllo delle imprese, Vitiello è impegnata da oltre vent’anni nel mondo socio-sanitario. È membro del concistoro della Chiesa Evangelica Luterana in Italia (CELI) di cui è rappresentante legale e componente del Consiglio esecutivo della Federazione Luterana Mondiale (FLM).

La mia riconferma è un segnale importante della comunità evangelica napoletana e nazionale al lavoro svolto fino ad oggi e di come, nonostante enormi difficoltà, siamo riusciti ad affrontare la crisi prodotta dalla pandemia che ha avuto ripercussioni pesanti, anche economiche, sul nostro ospedale. È un’indicazione precisa, inoltre, a continuare il percorso di rinnovamento intrapreso sia organizzativo che infrastrutturale che porterà alla realizzazione dell’ampliamento dell’ospedale per rafforzare e rendere sempre più qualificata la nostra presenza sul territorio. Ringrazio i membri dell’Assemblea che hanno creduto in me e mi hanno rinnovato la fiducia per il prossimo triennio. Sono grata altresì ai membri del Consiglio Direttivo, al management dell’Ospedale e a tutti i dipendenti e i collaboratori che mi e ci hanno consentito di affrontare la crisi degli ultimi due anni, ancora in corso, e continuare ad essere un punto di riferimento sul territorio per decine di migliaia di persone”, commenta il presidente Vitiello.

L'Ospedale evangelico 

Costruito nel quartiere di Ponticelli negli anni ’60, inaugurato nel 1968 e dal 1993 classificato come ospedale pubblico, l'Ospedale Evangelico Betania, ogni anno offre oltre 50 mila prestazioni di Pronto Soccorso, ricovera e cura oltre 15 mila pazienti e fa nascere circa 2200 bambini.

È un Centro nascita di terzo livello, che è divenuto un punto di riferimento, non solo regionale, nell’assistenza neonatale con una Terapia Intensiva Neonatale all’avanguardia nella cura dei nati prematuri

La Fondazione

La Fondazione Evangelica Betania oltre all’Ospedale omonimo è presente sul territorio con diverse iniziative di solidarietà sociale come l’Ospedale solidale; i progetti Prendiamoci cura di lei e Rose rosa, rivolti alle donne in difficoltà, alle extracomunitarie, anche senza permesso di soggiorno e vittime di violenza; il Camper della salute.

La Fondazione, inoltre, promuove la ricerca scientifica e programmi di prevenzione e assistenza delle patologie femminili, opera a supporto delle situazioni di disagio materno-infantili.

Il nuovo direttivo

Con il presidente sono stati rinnovati anche gli organi in carica dal 1° gennaio 2021: confermato tutto il consiglio direttivo della Fondazione per il triennio 2021-2023 che sarà composto, oltre che da Vitiello, da Domenico Vincenzi (vicepresidente); Gioele Muritti (Segretario) e le consigliere Velia Cocca e Anna Maria Guaragna. Del Collegio dei Revisori dei Conti, invece, faranno parte Nicola Treves (Presidente, nominato dalla Tavola Valdese), Daniele Di Dio (Chiesa Valdese) ed Enzo Ermetto (Chiesa Luterana).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinnovati i vertici della Fondazione e dell'Ospedale evangelico Betania

NapoliToday è in caricamento