rotate-mobile
social

Storie assurde di Napoli e dintorni: positivo al Covid prende per il collo l'infermiere che gli impedisce di mangiare la pizza nel Pronto Soccorso

La vicenda ieri sera, poco prima di mezzanotte, al Pellegrini. E' dovuta intervenire una pattuglia dei carabinieri.

La fame, si sa, può indurre in tentazione. Ancora di più se si ha tra le mani una pizza fumante e ci si sente dire che quella pizza non può essere mangiata e deve essere messa da parte.  

Nella tarda serata di ieri  un quarantunenne si era recato al Pronto Soccorso dei Pellegrini. Da una prima ricostruzione degli inquirenti, era lì in attesa di ulteriori accertamenti dopo essere risultato positivo al Covid dallo screening ormai di prassi negli ospedali. Forse l'uomo non aveva cenato, di sicuro aveva fame, visto che avrebbe iniziato ad addentare una pizza nei locali del Pronto soccorso. Un infermiere lo ha visto e redarguito, cercando di spiegargli che nel Pronto Soccorso non poteva mangiare e doveva mettere da parte la pizza. L'uomo allora prima ha iniziato a inveire alzando la voce, quindi ha preso l'infermiere per il collo. E' scattato così un parapiglia che ha richiesto l'intervento di una pattuglia di carabinieri. L'uomo è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio e lesioni personali aggravate. All'infermiere sono stati refertati "segni di tentativo di strangolamento", ma fortunatamente per lui nessuna prognosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storie assurde di Napoli e dintorni: positivo al Covid prende per il collo l'infermiere che gli impedisce di mangiare la pizza nel Pronto Soccorso

NapoliToday è in caricamento