rotate-mobile
social

Io mi vaccino: writer volontari decorano un treno Eav

Il messaggio per sensibilizzare sull'importanza della prevenzione

Da oggi sulle linee flegree circola un treno con la scritta “io mi vaccino” sui vagoni.

Il treno, fabbricato nel 1960, è stato completamente ridipinto da volontari e quindi trasformato in "veicolo" del messaggio che sollecita ad effettuare il vaccino anti-Covid.

"Il treno è stato ridipinto per sensibilizzare tutti al tema della prevenzione e della necessità di una vaccinazione di massa - spiega il presidente Eav Umberto De Gregorio - Gli stessi artisti che hanno ridipinto la stazione di Bagnoli, guidati da Luca Danza, ci hanno regalato questa iniziativa. Il trasporto è un punto nevralgico nella lotta al covid. I lavoratori del trasporto sono in prima linea. Non abbassiamo la guardia, mascherine e distanziamento per quanto possibile, e vacciniamoci tutti quando viene il nostro turno. Ce la possiamo fare. Dipende da noi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Io mi vaccino: writer volontari decorano un treno Eav

NapoliToday è in caricamento