Perché i ciucciarielli al Vomero erano famosi?

Instancabili e più intelligenti di quanto non si creda, dopo aver accompagnato i viaggiatori sulla collina vomerese, gli asini tornavano da soli alle stazioni di posta. A pensionarli, nel 1899, il mitico tram elettrico n.7

Sembra impossibile, ma fino all'inizio del secolo scorso, al Vomero si arrivava solo a piedi o a dorso d'asino. Lo stazionamento principale dei quadrupedi si trovava poco lontano dal Museo Archeologico, in via Salvator Rosa. Giunti a Piazza Vanvitelli i viaggiatori lasciavano  i "ciucciarielli" che erano perfettamente in grado di tornare da soli alla base: non sbagliavano mai strada. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La rivoluzione nei trasporti cittadini verso la collina del Vomero arrivò con il tram elettrico: il numero 7, percorrendo via Conte della Cerra, era in grado di collegare Piazza Dante e Piazza Vanvitelli in soli 25minuti. Anche oggi un vero record. E  proprio in via Conte della Cerra,  che oggi è una delle vie a più alto tasso di urbanizzazione della collina vomerese, stretta e angusta, c'erano le meravigliose "pagliarelle": rustiche e accoglienti aree di ristoro per i passeggeri in attesa.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di De Luca: "Misure drastiche. Si blocca la movida"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 28 settembre al 2 ottobre: tra proposte di matrimonio e figli legittimi e non

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Elettra Lamborghini: con Napoli è vero amore

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento