Dove si trova a Napoli la "Marina d' 'e llimone"

Luogo di ritrovo di commercianti e curiosi è stato poi dimenticato a causa della velocità

Fino agli inizi del 1900 nel Porto di Napoli  c'era una zona riservata allo scarico degli agrumi provenienti dalla Sicilia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arrivo dei carghi in città costituiva sempre una novità degna di attenzione: la banchina si affollava così di curiosi e commercianti che cercavano di aggiudicarsi la merce migliore. La zona dove attraccavano le navi da carico provenienti dalla Trinacria era soprannominata, appunto,  "a Marina d'  'e llimone" e nei quartieri a ridosso del Porto di Napoli, oggi come allora, è molto diffusa la bestemmia - tra l'iroso e il giocoso, come spesso accade a Napoli - "mannaggia a Marina d'  'è llimone" che, con ogni probabilità, deve essere nata in relazione ai problemi di viabilità, anche pedonali, creati dall'afflusso di curiosi e carretti che assistevano alle operazioni di scarico degli agrumi siciliani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento