rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
social

Nuovi locali: il Beef Saloon del Vomero è il nuovo tempio degli amanti della carne

Bbq, braceria, ristorante e, ovviamente, panini, per un'offerta ricca di carni pregiate, alcune in esclusiva per Napoli, da divorare cotte o crude.

Al civico 650 di via Jannelli, nel cuore del Vomero, sfidando le prime ondate dalla pandemia, ha aperto in sordina il Beef Saloon: ristorante, braceria e BBQ, con l'ambizioso concept di offrire un grand tour delle carni del mondo di alta qualità in piatti dal Dna partenopeo.

Brace al centro 

Capitanato da tre giovani imprenditori campani - Simona Oliva, Vincenzo Riccio e Michele Imbriani - Beef Saloon pone al centro del progetto aziendale la brace e un universo di carni di alta qualità, limited selection e tagli pregiati provenienti dalle migliori zone di allevamento disseminate in tutto il mondo, dall’Australia al Giappone, dal Canada alla Spagna.

A guidare le braci e la cucina di Beef Saloon è il socio-chef Michele Imbriani, 30 anni, fine conoscitore delle carni, che seleziona la razze migliori (Fassona Piemontese, Wagyu Australiano, Rubia Gallega premium galiziana, etc), si occupa della frollatura, dei tagli e della preparazione dei vari piatti in menu (T-bone, hamburger, picanha, ribs, etc.) con la collaborazione preziosa dello chef Salvatore Capuano.

Carni pregiate in esclusiva

Il locale, tra l'altro, porta in esclusiva per Napoli l’Angus dell’azienda Miguel Vergara: una limited selection di Black Angus galiciano dalle caratteristiche eccezionali con qualità gastronomiche superiori, caratterizzato dalla tenerezza delle carni e dal sapore intenso.

Sushi di carne

E' il food trend del momento: il sushi di carne, è preparato dallo chef con tecniche di cottura a freddo che prevedono ben 3 processi di preparazione per assicurare gusto, genuinità e sicurezza, utilizzando Fassona Piemontese o il pregiato Angus Miguel Vergara.

Ballon 

Ad un anno dall’apertura, Beef Saloon si presenta adesso in veste creativa rompendo decisamente gli schemi ordinari degli altri locali. La nuova strategia di comunicazione, firmata dall’agenzia Dabliu, punta sul fotoromanzo degli anni ’80 con tanto di personaggi: la narrazione avviene dunque per fotografie e i personaggi parlano attraverso i cosiddetti “balloons” dei fumetti. Protagonista lo chef Michele Imbriani de, ovviamente, la carne selezionata

Il menu

La carta dei cibi è un compendio sulla storia e la provenienza dei tagli, della loro lavorazione e preparazione. Un sussidiario che guida passo passo il cliente nella creazione del piatto di carne che più si avvicina al proprio gusto personale.

Gli antipasti sono proposti in due versioni:

crudi come il Battuto alla giudia, il Carpaccio di Fassona Piemontese e il sushi di carne

cotti come le bruschette gourmet, il tomino piemontese alla brace e le polpette di Angus.

I primi sono i classici della tradizione italiana, come la Carbonara e la Pasta e piselli con fonduta di parmigiano 36 mesi, cipolla di Tropea caramellata, pancetta croccante e scaglie di mandorle tostate.

Panini: realizzati con hamburger Miguel Vergara, abbinati al meglio dei prodotti locali 

I dolci, vanno dalla tradizione, come la pastiera e la caprese al limone, ai grandi classici come il Tiramisù e la Variazione al cioccolato.

Interessante e ampia la carta beverage che completa un menu calibrato sul desiderio di raccontare la carne con un intreccio dallo stile partenopeo.

In sala il direttore Raffaele Di Giovanni, curriculum ricchissimo, maturato in giro per il mondo tra ristoranti stellati e diversi anni di lavoro a servizio del presidente russo Putin

Il locale ha una superficie di 350mq per circa 80 coperti con spazio per il dehor, giardino e cocktail bar.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi locali: il Beef Saloon del Vomero è il nuovo tempio degli amanti della carne

NapoliToday è in caricamento