rotate-mobile
social

Sorgenti luminose: Napoli prima in Campania per la raccolta e tra le più virtuose del Sud

I dati del Consorzio Ecolamp

Ben 3.446 tonnellate di RAEE raccolte e trattate dal consorzio Ecolamp nel 2020, di cui il 47% sono sorgenti luminose esauste (R5) mentre il 53% appartiene alla categoria dei piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo e apparecchi di illuminazione giunti a fine vita (R4), con un tasso di recupero tra materia ed energia che supera il 95%.

Per quanto riguarda in particolare le sorgenti luminose (lampadine) nel 2020 la Campania ne ha avviate a riciclo 66 tonnellate. Napoli, prima tra le province del Sud Italia, ha raccolto 30 tonnellate di lampadine, mantenendo la prima posizione tra le province napoletane, seguita da Caserta (17) e Salerno (14). A chiudere la classifica Benevento con 3 tonnellate e Avellino con 2 tonnellate di lampadine esauste raccolte.

«Auspichiamo che la crescente sensibilità verso le buone pratiche a tutela dell'ambiente e a sostegno di un'economia più circolare e sostenibile porti ad una crescita sempre maggiore del corretto smaltimento di questi rifiuti» ha commentato Fabrizio D’Amico, direttore generale del consorzio Ecolamp.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorgenti luminose: Napoli prima in Campania per la raccolta e tra le più virtuose del Sud

NapoliToday è in caricamento