← Tutte le segnalazioni

Altro

Caos e schiamazzi a piazza Dante: la denuncia

Via Enrico Pessina · Avvocata

Ancora una volta, come nelle scorse settimane e come lo scorso anno per gran parte del periodo estivo, l'aatuale amministrazione comunale ha deciso di cedere le piazze, nello specifico piazza Dante, a spettacoli e spettacolini di ogni genere. Anche nella giornata di ieri dalle 10 del mattino fino almento alle 11 e 30 inoltrate piazza dante è stata invasa da uno spettacolo per cittadini stranieri con musica (leggi rumore) a tutto volume.

Ritengo che la scelta di cedere le piazze per spettacoli vari sia irispettosa nei riguardi di chi ha il diritto di riposare (quando tutta la settimana è costretto ad alzarai alle 5 del mattino) soprattutto quando la musica a tutto volume la fa da padrona.

Alle scuole dell'obbligo mi hanno insegnato che "la propria libertà finisce dove comincia quella di un altro". Probabilmente questo all'attuale sindaco non l'hanno insegnato o non interessa.

E allora perchè questi spettacolini a lui tanto cari, non se li fa fare sotto la finestra della sua camera da letto????

Alfonso Maria Rinaldi

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • preg.mo sig. Rinaldi, è inutile che si rammarichi per la perduta civiltà, per la passata tranquillità e per tutto di quanto altro possa addebitare al sig. Sindaco. Il suo problema è comune a tante piazze ed a tanti luoghi (vedi articoli via Aniello Falcone e movida); in realtà a chi ci governa (Sindaco, Giunta, Responsabili comunali) e a chi dovrebbe tutelare il cittadino (forze dell'ordine) non interessa nulla del noi (salvo nel momento delle elezioni, tasse, contributi, sanzioni). Nel mio caso (mi alzo tutti i giorni alle 6:00) lamento, da ben 10 anni, il disturbo della quiete pubblica proveniente da una struttura regionale ceduta in convenzione al comune; ho inviato oltre duecento proteste; risultato? formali interrogatori da parte di polizia ambientale (di domenica sera), polizia, carabinieri, vigili urbani (manco fossi Al Capone); per cosa? per sentirsi dire quanto già scritto ed per ottenere le fotocopie di quanto già in loro possesso. Provvedimenti? nessuno, se non che i carabinieri cestinano le mie mail senza aprirle, verifica delle mie lamentele? ovviamente nessuna. Abbia fede, e continuiamo a protestare giorno dopo giorno, affinchè altri possano prendere coscienza del proprio disagio da rumore. Cinque anni passano in fretta! saluti.

Segnalazioni popolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento