← Tutte le segnalazioni

Altro

La lunga notte dei pescivendoli a Porta Nolana per il cenone dei napoletani

Una tradizione. Il mercato del pesce di Porta Nolana richiama ogni anno migliaia e migliaia di visitatori, che nella lunga notte dell'antivigilia di Natale fanno letteralmente man bassa di pesci e frutti di mare.

E' la cosiddetta "nottata", che da anni vede i pescivendoli della zona impegnati in un vero e proprio tour de force che li porta fino al mattino successivo. Una notte passata a vendere e a comprare vongole, capitoni, telline, lupini e taratufi, ma anche ostriche, calamari, gamberi e anguille.

Prezzi per lo più invariati rispetto allo scorso anno, con le anguille in vendita a 12 euro al chilo e i capitoni a 18 euro, di gran lunga inferiori rispetto ai prezzi delle pescherie del Vomero, che hanno venduto i capitoni anche a 30 euro al chilo.

E' stata la notte anche di fruttivendoli e baccalerie. I napoletani hanno fatto incetta di frutta e verdura, oltre che di tutto l'occorrente per la classica insalata di rinforzo, tra papaccelle, cetriolini e olive.

"Quest'anno -spiega un pescivendolo di Porta Nolana- c'è stato un leggero calo di presenze al mercato, nonostante i prezzi sostanzialmente invariati rispetto all'anno precedente".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento