← Tutte le segnalazioni

Altro

I lavoratori dello spettacolo e la speranza di rinascita: " Napoli ci ha ispirato e unito"

Sono settimane tristi e di incertezza quelle che stanno vivendo molti lavoratori dello spettacolo. Gli attori, i musicisti, gli esercenti di sale cinematografiche, sale da concerto, teatri e tutta la manovalanza che c'è dietro gli ingranaggi del mondo della cultura sono in balia del buio e dell'incertezza, ben lontani dalle luci sfolgoranti e calorose di un palco, coi suoi applausi carichi di pathos e affetto da parte del pubblico. In uno dei periodi più difficili che si ricordano dal dopo guerra, due registi, uno romano, Andrea Natale e l'altro metá napoletano e metá pugliese, Giuseppe Sciarra, tentano di dare voce a una categoria che si affaccia con dignità e tatto nell'analisi delle sue problematiche che hanno una provenienza che il covid-19 ha solo sottolineato ma che dura da anni. E così Mimmo Calopresti, Ascanio Celestini, Edoardo Purgatori, Omar Rashid, Nicola Conte vanno ben oltre il dpcm di Conte per fare un'analisi del mondo dello spettacolo onesta e a riparo di una polemica stantia e populista. Le interviste raccolte da Sciarra e Natale ci comunicano il desiderio di rinascita di una categoria che si fa portavoce di un pensiero comune, quello di voler affrontare la pandemia con lo spirito di chi messo di fronte a un virus mortale pensa a un modo di rigenerarsi. Uccidere un vecchio mondo per farne nascere uno nuovo. S.O.S Sold out? è presente sul canale Vimeo Virtual Stage ed è la conferma che gli artisti vogliono cooperare con le istituzioni per una lotta comune, debellare la pandemia. "A Napoli", lo scorso settembre, dice Sciarra, "durante un festival cinematografico partenopeo, era già nata l'idea di dare voce alla cultura. Attraverso un confronto serrato con altri artisti si era parlato dell'eventualità di raccogliere le impressioni e l'esperienze di vita di ciascuno. Quella serata fu così magica che facemmo amicizia con alcuni attori e registi scambiandoci opinioni su quello che stava accadendo e sul contributo personale che ognuno di noi poteva fare alla causa. Napoli ci ha ispirato e ci ha unito."

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento