Rosario Esposito La Rossa scelto da Legambiente come candidato al premio "Ambientalista dell'anno"

8 i finalisti, scelti in tutt'Italia da una giuria, per il premio che punta a far conoscere storie di coraggio e legalità

Il libraio e scrittore napoletano Rosario Esposito La Rossa è stato scelto da una giuria nazionale come candidato al Premio Ambientalista dell'Anno. Il riconoscimento, dedicato a Luisa Minazzi e promosso da Legambiente e del mensile “La Nuova Ecologia”, rientra nelle iniziative del Festival della virtù civica e punta a far conoscere le storie di chi s’impegna nella società civile, nel mondo dell’impresa e nella pubblica amministrazione a favore dell’ambiente, del prossimo e della legalità.

Nato e cresciuto a Scampia, Rosario Esposito La Rossa porta sulla sua pelle i segni della vita in periferia ma mostra il sorriso di chi non si arrende mai, né alla violenza né alla malattia. Rosario è cugino di Antonio Landieri, vittima innocente di camorra, ucciso per errore a 25 anni durante la Faida di Scampia. Ed è  stato lui ad aver aperto la prima libreria dell'Area Nord di Napoli, La Scugnizzeria. Un cammino non facile, fatto di coraggio e determinazione, che ha portato Rosario Esposito La Rossa ad essere oggi il direttore delle case editrici Marotta&Cafiero e Coppola editore e a pubblicare, a Scampia, oltre 100 libri. Per il suo impegno contro il degrado sociale e per la sua creatività è stato nominato nel 2016 Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

La candidatura al prestigioso riconoscimento arriva per i libri ecologici che produce con la Marotta&Cafiero editori: si tratta di volumi stampati su carta riciclata 100%, con inchiostri vegetali, colle senza plastificanti, biodegradabili e a Km 0. "Un riconoscimento molto importante per la nostra Piazza di Spaccio di Libri", spiega Rosario.

Si può votare sul link https://www.premioluisaminazzi.it/votazione-on-line/l

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

Torna su
NapoliToday è in caricamento