rotate-mobile
social

Suino Casertano, Capra Cilentana, Pecora Bagnolese e Pecora Laticauda: un progetto per difenderli

Sono le razze più antiche del nostro territorio, ormai in via di estinzione

Carne, latte formaggi ma soprattutto una vera e propria simbiosi con le zone nelle quali vivono: sono i caratteri distintivi delle razze autoctone che, purtroppo,  ormai in Campania sono in via di estinzione. Per cercare di tutelarne la sopravvivenza è partito così il progetto "Safe Tga", che riguarda le razze più antiche e speciali del nostro territorio come il celeberrimo Suino Casertano, la rarissima Capra Cilentana e le pecore Bagnolese e Laticauda.

Gli studiosi hanno evidenziato i molteplici benefici che derivano dal recupero dell'allevamento di animali tipici tradizionali come la capacità di adattamento ai cambiamenti climatici, la resistenza alle malattie, l'elevata fertilità ed anche cla apacità di nutrirsi con alimenti poveri. Soprattutto, le razze ovine autoctone producono un latte di qualità ricchissimo di aromi da cui derivano prodotti unici ed inimitabili come i formaggi tipici che costituiscono un vero e proprio universo, tutto da assaporare

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suino Casertano, Capra Cilentana, Pecora Bagnolese e Pecora Laticauda: un progetto per difenderli

NapoliToday è in caricamento