rotate-mobile
social

130 foto d'autore per raccontare Procida a chi la ama e a chi non la conosce ancora

Edito da Intra Moenia il nuovo libro del fotografo napoletano Sergio Siano

130 immagini d'autore per scoprire o riscoprire Procida, capitale della cultura 2022, per la firma del fotografo napoletano Sergio Siano. Raccolte nel libro "Procida", pubblicato dalle edizioni Intra Moenia, sono state svelate al pubblico con firmacopia giovedì 7 aprile.

Il libro costituisce un viaggio nel senso più pieno della parola, "perché a Procida non si è mai turisti ma sempre viaggiatori", come spiega Siano: emozionante, a tratti commovente, sempre suggestivo, tra architettura “spontanea”, panorami mozzafiato, tradizioni e religiosità radicate nel tempo, natura preservata per reale vocazione e arte lunga secoli. Si va da Marina Grande con il Porto a Terra Murata con il Castello e l’Abbazia, dalla Corricella con le sue case colorate e le strade senza auto all’isolotto di Vivara e alla macchia mediterranea, ma ci sono anche l’antico Semmarezio (oggi piazza dei Martiri), i casali, i cortili e le stradine, le spiagge e gli scogli su cui nidifica la fauna locale. Inedito e autoriale lo sguardo sulla processione del Venerdì Santo come su quel che resta dell’ottocentesco carcere installato a Palazzo d’Avalos, fino alla casa girevole, l’utopia architettonica di Lamont Young mai portata a termine sul promontorio di Vivara.

“Procida” è un libro da sfogliare più e più volte, perché le immagini di Sergio Siano non solo consentono di conoscere visivamente l'isola ma riecheggiano dei suoni del mare e dei gabbiani come delle voci che vanno dall'antico passato greco al dialetto fino alle pagine letterarie de “L’isola di Arturo” di Elsa Morante e a “Il Postino”o di Massimo Troisi

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

130 foto d'autore per raccontare Procida a chi la ama e a chi non la conosce ancora

NapoliToday è in caricamento