rotate-mobile

Per il Premio Carosone parata di big. Il commento di Gigi D'Alessio

Federico Vacalebre, biografo ufficiale di Carosone e ideatore della manifestazione: "Siamo tutti un po' carosoniani"

"Il Premio Carosone quest'anno racconta perché non possiamo non dirci tutti carosoniani" ci dice Federico Vacalebre, giornalista e biografo ufficiale di Renato Carosone, ideatore e curatore artistico del Premio.

Tra i più geniali artisti della musica nati all'ombra del Vesuvio, "Carosone era avanti più di 60 anni a chiunque", come spiega Gigi D'Alessio, non nascondendo il legame di affetto con quello che è stato il suo maestro: "è stato il mio insegnate - racconta - ho avuto modo di suonare assieme a lui, in privato. E poi a casa ho il suo pianoforte, che è la cosa più importante della mia vita, perché il pianoforte è il mio compagno di viaggio".

Per la serata evento di consegna del Premo, sul palcoscenico del Trianon, davanti ad una sala gremita, Enzo Avitabile, Clementino, Gigi D’Alessio, Rocco Hunt, Il Tesoro di San Gennaro, La Niña, Marisa Laurito, Peppe Servillo & Solis String Quartet, Alan Sorrenti. L’evento è stato presentato da Noemi Gherrero, Maria Elena Fabi e Gianni Simioli.

L'edizione 2022 del Premio è stata finanziata dalla Regione Campania (POC 2014-2020), prodotta e promossa dalla Scabec con Teta Pitteri, in collaborazione con il Teatro Trianon Viviani, dove si è tenuta la cerimonia di consegna.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Per il Premio Carosone parata di big. Il commento di Gigi D'Alessio

NapoliToday è in caricamento