menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Noi Insieme" a Palazzo Zevallos Stigliano: Intesa ospita 50 persone in difficoltà per il pranzo solidale

Cinquanta ospiti, persone e famiglie in situazioni difficili, sono stati accolti da dipendenti di Intesa Sanpaolo a Palazzo Zevallos Stigliano. Qui hanno trascorso una giornata diversa pranzando e visitando il museo napoletano

Cinquanta ospiti, persone e famiglie in situazioni difficili, sono stati accolti da alcuni dipendenti di Intesa Sanpaolo a Palazzo Zevallos Stigliano, in via Toledo 185, dove hanno trascorso una giornata diversa pranzando e visitando il museo napoletano della Banca. Dopo la tappa inaugurale di Torino, seguita da quelle di Genova e Firenze, l’iniziativa “NOI INSIEME: Natale 2019” arriva anche a Napoli: si tratta del progetto nazionale di condivisione e cultura di Intesa Sanpaolo che nel mese di dicembre apre numerose sedi della Banca per offrire a 2.000 persone e famiglie in situazione di fragilità pranzi solidali e momenti di intrattenimento con musica e arte in numerose città italiane.

A Napoli, le associazioni assistenziali coinvolte nell’occasione sono state Binario della Solidarietà, Casa Famiglia Riario Sforza e Caritas Diocesana di Napoli. Il progetto ‘NOI INSIEME: Natale 2019’ è realizzato dalla Banca in collaborazione con la Caritas Italiana, le Caritas Diocesane e le associazioni assistenziali collegate e vede il coinvolgimento degli studenti degli Istituti alberghieri salesiani. L’iniziativa vede quindi la collaborazione di tanti soggetti con finalità e caratteristiche diverse lavorare uniti su iniziativa di Intesa Sanpaolo per un obiettivo comune di condivisione che continuerà anche nei prossimi mesi.

Il progetto si svolge in dieci città: Torino, Milano, Padova, Vicenza, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Lecce. Le sedi degli appuntamenti sono alcune delle mense regolarmente utilizzate dai dipendenti Intesa Sanpaolo, come quella del grattacielo di Torino. Altre sedi sono le mense di via Lorenteggio a Milano, via Carlo Magno a Firenze e quella a Sarmeola di Rubano, Padova. Alle Gallerie d’Italia di Napoli si aggiungono anche quelle di Vicenza, dove i partecipanti potranno seguire una visita guidata alle collezioni permanenti di Intesa Sanpaolo.

In molte tappe, si esibiscono gruppi musicali di ragazzi e bambini tra cui alcuni appartenenti al Sistema delle Orchestre e Cori Giovanili e Infantili promosso dai maestri Claudio Abbado e José Antonio Abreu. Elena Jacobs, Responsabile Valorizzazione del Sociale e Relazioni con l’Università di Intesa Sanpaolo, ha commentato: “Potevamo scegliere tra molti segni per questo Natale: abbiamo scelto di farlo dandoci e dando la possibilità di un incontro. E così abbiamo aperto non solo le porte dei nostri abituali luoghi di lavoro, ma anche quelli del nostro patrimonio culturale e artistico, come Palazzo Zevallos Stigliano qui a Napoli, e li abbiamo trasformati in luoghi di accoglienza e convivialità. Con questo intento le persone stesse di Intesa Sanpaolo hanno scelto di divenire volontari e testimoni di questa occasione preziosa. Tutti insieme abbiamo vissuto una giornata con un significato speciale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento