menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pizza rigenerata: la proposta per la Fase 2 del noto pizzaiolo Antonio Esposito

Il titolare della pizzeria “Il Marchese” di San Giorgio a Cremano propone la pizza rigenerata per il delivery a costo ridotto nella Fase 2. Ecco di cosa si tratta

Antonio Esposito, titolare della pizzeria “Il Marchese” di San Giorgio a Cremano, intervenendo alla trasmissione radiofonica di Gianni Simioli La Radiazza, ha lanciato oggi una proposta sicuramente destinata a far discutere: la pizza rigenerata.

Cos'è la pizza rigenerata

La pizza rigenerata secondo Esposito permetterebbe la consegna a domicilio, a qualsiasi distanza, in piena sicurezza e ad un costo ridotto della pizza artigianale. In pratica si tratta del classico disco di pasta, preparato artigianalmente e quindi abbattuto e congelato per essere poi consegnato a casa al cliente che, spiega Esposito, "può decidere di lasciarla nel proprio congelatore e mangiarla poi quando vuole oppure scongelarla, farcirla come meglio crede e cuocerla direttamente nel suo forno di casa, e mangiarla dopo 5 minuti”.

La pizza rigenerata di certo non sostituisce la pizza classica, mangiata in pizzeria appena sfornata ma, spiefa Esposito, permetterebbe di gustare un prodotto decisamente superiore rispetto alle solite pizze congelate di produzione industriale. “Potrebbero farlo tutte le pizzerie di Napoli e questo permetterebbe alla città di diventare la più grande pizzeria del mondo. Appena sarà possibile la consegna a domicilio – spiega Esposito – proverò ad attuare questa soluzione. Il costo sarà decisamente minimo, perché questa soluzione permette di abbattere i tempi di lavoro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano: a cosa fare attenzione prima di procedere all'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento