rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
social

Io, napoletana trapiantata a Roma, vi spiego perché la pizza di Briatore non è cara

Sui social continuano polemiche e critiche che vedono al centro Flavio Briatore e i prezzi delle pizze

Ecco il menù alla carta di Crazy Pizza Roma, la pizzeria di Briatore a via Veneto. La pizza più cara costa 65 euro: è quella al Pata Negra. Il Pata Negra costa almeno 500 euro al kg., significa circa 50 euro l'etto.

Come si può leggere, una Margherita costa 14 euro e il menù del pranzo costa 25 euro: sono prezzi assolutamente nella media e spesso molto più bassi di quelli di qualsiasi locale di via Veneto e di tutto il centro di Roma. La differenza tra il Crazy Pizza e altri locali è che il ristorante di Briatore è pulito e con un ottimo servizio, mentre altri andrebbero chiusi dai NAS.

Trovo incomprensibile l'odio che viene ciclicamente riversato su Briatore la cui unica colpa è creare locali sempre completamente pieni, che offrono piatti eccellenti e contribuiscono ad incrementare il nostro PIL: vale la pena, infatti, ricordare che a via Veneto, oggi, la maggior parte degli storici hotel a 5 stelle è chiusa e i pochissimi begli alberghi ancora aperti si trovano tra locali di striptease e ristoranti con le pareti in laminato che risalgono ai tempi della Dolce Vita.

A via Veneto Briatore sta provando a restituire dignità, convincendo altri imprenditori di altissimo livello ad investire lì. Purtroppo siamo un Paese dalla morale così corrotta da infangare quelli che ce l'hanno fatta per non dover ammettere la nostra personale mediocrità.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Io, napoletana trapiantata a Roma, vi spiego perché la pizza di Briatore non è cara

NapoliToday è in caricamento