rotate-mobile
social

Blitz in rosticcerie, bar e ristoranti del Centro: sequestrati 50 chili di alimenti

Controlli per la sicurezza alimentare: 6 le attività sospese

Tardo pomeriggio di venerdì: 36 tra uomini e donne del Dipartimento di prevenzione dell’ASL Napoli 1 Centro entra in azione per verificare il rispetto delle normative vigenti nelle attività commerciali dell’area adiacente piazza dei Martiri, cuore della movida napoletana.

3 medici veterinari, 12 medici e 21 tecnici della prevenzione ispezionano 21 ristoranti, 2 pizzerie, 2 bar, 1 rosticceria, 1 paninoteca e 1 pescheria. In esito ai controlli si contano 130 prescrizioni: 8 diffide, 14 sanzioni amministrative per complessivi 21.000 euro e la sospensione completa di 6 esercizi commerciali (1 bar, 2 ristoranti, 2 cucine, 1 linea di somministrazione). Sequestrati e avviati alla distruzione anche circa 50Kg di prodotti da forno.

"E’ nell’interesse della salute di cittadini e turisti, al fine di garantire il rispetto di tutte le norme vigenti -  spiega il direttore generale dell'Asl Napoli 1 Centro Ciro Verdoliva - L’attività di ispezione proseguirà nelle prossime settimane in altre aree della città per eliminare dal mercato alimenti potenzialmente pericolosi per la salute e far valere le leggi sulla sicurezza alimentare a tutela dei cittadini, ma anche dei tantissimi esercenti che rispettano le regole e che sono vittime di una concorrenza sleale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz in rosticcerie, bar e ristoranti del Centro: sequestrati 50 chili di alimenti

NapoliToday è in caricamento