Sabato, 24 Luglio 2021
social

Al MANN di Napoli Omero indossa occhiali da sole e Sofocle ascolta musica con cuffie stereo

Le singolari immagini nascono dall'abilità dell'artista e fotografo napoletano Gianluigi Gargiulo

Cosa ci fa Omero con gli occhiali da sole nella sala del Toro Farnese al Mann di Napoli? Poco distante, poi, c'è Sofocle che ascolta musica con le migliori cuffie stereo che si possono trovare sul mercato, mentre Marco Aurelio si misura il naso, cresciuto a dismisura come quello di Pinocchio: non è magia, ma l'abilità fotografica di Gianluigi Gargiulo, creatore di immagini da diversi decenni, e della sua singolarissima e straordinaria sequenza di ritratti raccolti nell'esposizione "Senza Tempo".

 

La mostra fotografica, che sarà visitabile fino al 30 giugno, propone 32 coppie di ritratti, ciascuna costituita dalla fotografia di un volto scelto tra i tanti delle statue presenti al Museo Archeologico e dalla rielaborazione fattane dall'artista. Un modo immaginifico di dare la parola a figure mute da tempo immemorabile, dotandole di occhi e orecchi adatti ai nostri giorni, fino a "riconfigurarle" in eroi dei nostri giorni, dalla Marylin Monroe di Andy Warhol all'autoritratto di Frida Kahlo passando per Angelina Jolie e Marek Hamsik.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al MANN di Napoli Omero indossa occhiali da sole e Sofocle ascolta musica con cuffie stereo

NapoliToday è in caricamento