rotate-mobile
social

Ha fatta 'nzoga a nun fernì

Il modo di dire si diffuse moltissimo in città nel secondo dopoguerra

"Ha fatta  'nzoga a nun fernì" si traduce con "ha fatto sugna in maniera illimitata". La sugna, ovvero il grasso di maiale, è un chiaro riferimento al benessere e alla ricchezza. L'espressione, decisamente antica, divenne popolarissima nel secondo dopoguerra quando molti, a Napoli come nel resto del mondo, riuscirono a fare fortuna partendo da poco o niente grazie alle occasioni offerte dalla ricostruzione. 

Più che un complimento, comunque, si tratta di uno sfottò, una frecciata che lascia intendere che la ricchezza è stata ottenuta con sistemi non troppo leciti o, comunque, turlupinando il prossimo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha fatta 'nzoga a nun fernì

NapoliToday è in caricamento