social

Sono napoletane "Le parole per dirlo"

L'appassionante viaggio nella lingua italiana di Rai 3 per raccontare il nostro modo di parlare nei suoi aspetti più vitali e concreti guidato con successo dalla napoletana Noemi Gherrero

Noemi Gherrero, all'anagrafe Noemi Maria Cognigni, napoletana doc, compleanno il 23 marzo 1988, laurea in Relazioni internazionali, attrice e showwoman, prosegue con grande successo la conduzione del programma della domenica di RaiTre “Le Parole per dirlo”, appassionante viaggio nella lingua italiana per raccontare il nostro modo di parlare nei suoi aspetti più vitali e concreti.

Le parole per dirlo

Ogni puntata del format vede la collaborazione dei linguisti Valeria Della Valle e Giuseppe Patota, ed è basata su uno specifico ambito linguistico (dalla lingua della politica a quella della pubblicità, dei social network, etc.) esplorato attraverso gli usi verbali.

Al tono informale e spesso giocoso del programma contribuisce la partecipazione on-line di un piccolo gruppo di studenti, e c'è ampio spazio per contributi filmati, di repertorio o realizzati per specificamente per l’occasione, come testimonianza diretta dei diversi usi linguistici.

“Ci arrivano, tantissimi messaggi di consenso al programma. Il pubblico ci sta restituendo fiducia e partecipazione e questo non è scontato. Il valore assoluto da tenere sempre presente è quello relativo all'indice di ascolti, ma non solo - dice la bella Noemi -  Le interazioni e la partecipazione emotiva al programma possono raccontare molto di più, soprattutto per un format nuovo che deve ancora crescere, consolidarsi e farsi conoscere ai più. Personalmente, la cosa che mi dà più gioia, sono i tanti messaggi personali che mi arrivano, in cui viene manifestato l'apprezzamento per la genuinità e la capacità di parlare di temi delicati in maniera semplice. Leggero non significa superficiale e ne è la prova che tra questi, molti messaggi sono di ragazzi/e liceali. Noi ce la stiamo mettendo tutta e siamo profondamente grati di come stiano andando le cose.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sono napoletane "Le parole per dirlo"

NapoliToday è in caricamento