social

Migrantour 2021: il programma

Nell'ambito della XXVII edizione del Maggio dei Monumenti a Napoli, itinerari urbani creati e condotti da cittadini e cittadine di origine straniera e promossi da Casba Società Cooperativa Sociale

Nell'ambito della XXVII edizione del Maggio dei Monumenti a Napoli ritorna Migrantour Napoli, con itinerari urbani creati e condotti da cittadini e cittadine di origine straniera e promossi da Casba Società Cooperativa Sociale.

Tre gli itinerari in programma l’8, il 15 e il 22 maggio alle ore 10.30, attraverso vicoli e strade, storie e vissuti, ricordi e memorie, sapori e tradizioni che provengono da ogni parte del mondo e oggi abitano qui. Un vero e proprio viaggio sotto casa, dove ogni passo è incontro e conoscenza e svela, da un punto di vista inedito, una straordinaria Napoli multiculturale leggibile attraverso i luoghi.

Il programma:

8 maggio, ore 10.30, Prossima fermata Piazza Cavour

Luogo di ritrovo: Porta San Gennaro

La Chiesa ortodossa ucraina di San Nicola, la Chiesa Santa Maria dei Vergini frequentata dai cittadini srilankesi, il Palazzo dello Spagnuolo, gli alimentari dall’Est-Europa, i take-away indiani: sono solo alcune delle tappe di Prossima fermata: Piazza Cavour. Un viaggio attraverso il patrimonio napoletano e le tradizioni religiose, culturali e culinarie delle persone e comunità ucraine, srilankesi e indiane che vivono in questa porzione di città, senza dimenticare le attività di accoglienza e inclusione.

15 maggio 2021, ore 10.30: Tutti i mondi alla stazione

Luogo di ritrovo: Piazza Garibaldi, sotto il monumento

Il primo supermercato di riferimento per i cittadini di origine straniera di ogni nazionalità, la prima macelleria halal in città, l'artigianato magrebino, i parrucchieri africani, le panetterie e gli alimentari algerini, la Moschea di via Firenze e il mercato senegalese di via Bologna. Sono solo alcune delle tappe che percorreremo con gli accompagnatori interculturali di origine straniera di Migrantour Napoli per conoscere e incontrare il quartiere più multiculturale della città e i tanti Mondi che abitano qui.

22 maggio 2021, ore 10.30: nel ventre di Napoli

Luogo di ritrovo: Piazza Mercato

Piazza del Mercato racchiude le storie e le vite di tante persone di diversa provenienza e cultura che nei secoli sono passate da qui e che qui hanno abitato e abitano ancora. Dalla Chiesa di Santa Maria del Carmine, dedicata a una Madonna bruna arrivata in città insieme ad alcuni monaci in fuga dalle persecuzioni dei saraceni in Palestina, i partecipanti conosceranno la moschea fondata nel 1997 negli spazi di un ex convento. L’itinerario prosegue attraversando lo storico mercato del pesce ‘ncopp’ ‘e mura e incontrando i tanti alimentari, negozi per le feste, take away e bigiotterie ricolme di pietre importate dall’Asia.

(la partecipazione prevede un contributo di euro 10 a persona)

Cos'è Casba

Nata nel 2000, Casba Società Cooperativa Sociale è la prima cooperativa fondata a Napoli da cittadini di origine straniera. È costituita da mediatori culturali e operatori provenienti da diversi Paesi del mondo che si occupano di integrazione e inclusione sociale. Dal 2015, nell’ambito della rete europea Migrantour Intercultural Urban Routes, promuove l’iniziativa Migrantour Napoli. Dal 2016 organizza ogni anno la rassegna Racconti dalla Città-Mondo Parole | Visioni | Passi, due giorni con narratori e narratrici di diversa provenienza e cultura per dare voce alla pluralità di punti di vista che abitano le nostre città già multiculturali. Casba, inoltre, dal 2018, promuove a Napoli l’iniziativa Indovina chi viene a cena? in cui persone e famiglie di origine straniera, l’ultimo sabato del mese, aprono le porte delle loro case e offrono una cena speciale, familiare, con l’idea di fare incontrare le persone e le loro culture nella maniera più antica: a tavola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migrantour 2021: il programma

NapoliToday è in caricamento