Napoli protagonista a MasterChef con le tapas di Lino Scarallo

Lo chef stellato di Palazzo Petrucci fa lezione sulle tapas utilizzando il meglio dei prodotti locali tipici, dai friarielli alla mozzarella rivisitati in maniera irresistibile

Lino Scarallo, chef stellato di Palazzo Petrucci, tra i templi del gourmet di classe a Napoli, con le sue tapas è stato protagonista dell'ultima puntata andata in onda su Sky di Master Chef 2020

 "Le tapas sono concettualmente qualcosa di completamente diverso dal finger food e dagli stuzzichini ", ha spiegato  ai concorrenti in gara, a dir poco estasiati davanti alla presentazione dei suoi piatti. "Le tapas - ha detto infatti Scarallo - vanno pensate come un piatto completo: quindi richiedono attenzione, creatività e ragionamento".   

Professionale, brillante, istrionico e simpatico Scarallo ha portato sotto i riflettori i prodotti tipici del nostro territorio reinventati all'insegna della genialità. Ecco così lo "Spaghetto in carrozza": un modo decisamente diverso di trattare la pasta, coppata e poi fritta in pastella di acqua e farina e condita con un sugo a base di passata di pomoro e acciughe; una succulenta forchettata di spaghetti - serviti proprio avvoltolati sulla forchetta - conditi con sugo di vongole veraci e 3 consistenze di friarielli (cimetta, salsa e polvere); e ancora un "cuore di bue" fatto di carne di manzo e gamberi; infine mozzarella a strati alternata con gamberi rossi e arricchita da un'emulsione di friarielli e top di germogli di broccoli.

Non c'è che dire: davvero una bella sfida per gli aspiranti Master Chef...      

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

Torna su
NapoliToday è in caricamento