Come viaggiare in auto in città senza essere multati: le regole fino al 31 gennaio 2021

Numerose le contravvenzioni elevate negli ultimi giorni. Ecco perché

(Ansa)

Da qualche giorno a Napoli hanno iniziato a fioccare le multe a fidanzati e amici trovati a viaggiare assieme in auto, veicoli commerciali, moto e mezzi di "mobilità dolce" per cui è consentito l'utilizzo congiunto.

Se infatti è consentito ad amici e persone non conviventi di spostarsi assieme - per i soli motivi previsti dalle norme anti-contagio - è necessario che tutti, compreso il guidatore, indossino la mascherina per non rischiare di dover pagare una multa che va da un minimo di 400 euro a un massimo di 1.000 euro per  ciascuno viaggiatore. 

Mascherina e spostamenti

Fino al prossimo 31 gennaio 2021 la mascherina deve obbligatoriamente essere indossata da tutti quelli che viaggiano a bordo del medesimo veicolo.

Sono esentati dall'obbligo i soli conviventi, ovvero le persone che abitano assieme stabilmente, nella stessa casa: si tratta delle persone che appartengono allo stesso nucleo familiare oppure di coinquilini.

Conviventi e congiunti: la differenza

Il termine congiunti ha un significato molto ampio e si basa sul legame affettivo tra le persone. Sono infatti congiunti i coniugi, i partner a vario titolo, i conviventi, le coppie di fatto o unite civilmente, i parenti fino al sesto grado, gli affini fino al quarto grado, i fidanzati, etc.

Per la legge, invece, conviventi sono solo coloro che vivono stabilmente sotto lo stesso tetto: dunque devono avere lo stesso domicilio.

Mascherina e 2 ruote 

Fino al prossimo 31 gennaio 2021, su una due ruote si può trasportare un passeggero solo se convivente. E' quindi vietato dare passaggi ad amici o colleghi.

Per quanto riguarda poi l'utilizzo della mascherina, valgono le regole per gli spostamenti fissate dal DPCM del 7 ottobre che ha stabilito “l’obbligo di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, con possibilità di prevederne l'obbligatorietà dell'utilizzo nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all'aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi. Restando esclusi da detti obblighi: i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva; i bambini di età inferiore ai sei anni; i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina, nonché coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità". Significa, quindi, che nelle zone dove non è possibile il distanziamento e nei luoghi ad alta concentrazione di traffico, sotto il casco è necessario indossare la mascherina

Mascherina e taxi

Per le auto a noleggio con conducente eper  i taxi, nessun passeggero può sedersi sul sedile anteriore e dietro possono stare solo due persone, vicine ai finestrini. A bordo tutti devono indossare la mascherina.

Mascherina e veicoli commerciali

Due colleghi possono viaggiare assieme sul triplo sedile anteriore dei furgoni, ma entrambi devono portare la mascherina.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento