rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
social

La casa sul mare: il film d'animazione dall'anima napoletana

Il regista: "è fondamentale comprendere la natura e rispettarla per poter vivere con essa"

"La Casa sul Mare" è un film d'animazione ispirato agli studi sulla mitologia e la fiaba con l'obiettivo ambizioso di creare un mito contemporaneo di formazione il cui protagonista (un eroe goffo e divertente), indicando la strada del ritorno alla natura per la salvezza individuale e comune. Non sono presenti dialoghi, ma tutto è narrato attraverso animazione e musica.

La storia

“La Casa sul Mare” è un cortometraggio d’animazione che ci fa conoscere Pip, un piccolo uomo che vive in una città gigante e ipertecnologica. Un improvviso terremoto farà cadere nell’oceano la sua casa che, galleggiando, comincerà ad allontanarsi dalla città. Questo porterà Pip ad affrontare un’avventura nel crudele ma magnifico oceano. Durante il viaggio Pip, regredirà ad una condizione di vita primordiale che gli consentirà di sopravvivere e raggiungere una spiritualità oramai persa a causa dello stile di vita urbano.

La presentazione

La presentazione è avvenuta nella sede di Napoli della BCC dove, accolti dal presidente Amedeo Manzo e dell'avvocato Ferdinando Tozzi delegato per l’audiovisivo per il Comune di Napoli, c'erano il regista Fulvio Davide Ricca, che ha posto l'accento sull'importanza dell'ambiente e della natura, e il produttore Eduardo Angeloni che ha sottolineato: "Siamo molto contenti di aver contribuito a realizzare il progetto de La Casa sul Mare. I motivi della nostra soddisfazione sono principalmente tre: crediamo fortemente nel valore di questi ragazzi e nell’idea che hanno sviluppato, portando avanti un’idea di cinema diversa dal solito; parlare di ambiente, di transizione ecologica e di una Napoli proiettata verso il futuro ci aiuta ad arricchire il dibattito culturale della città; perché intorno a questo progetto abbiamo costruito un intelligente sinergia istituzionale che ha al centro l’Accademia delle Belle Arti di Napoli e, a supporto, la nostra azienda Antracine, la Regione Campania e il Ministero dei Beni e delle Attività culturali. Tutto ciò dimostra che in Campania si può sviluppare un’idea di cinema e audiovisivo che valorizzi pienamente il protagonismo giovanile e l’animazione che rimane un segmento di alta specializzazione per l’audiovisivo".

Tra i presenti Maurizio Gemma per la Film Commission Regione Campania, la Professoressa Gina Annunziata per l’Accademia delle Belle Arti, Leonardo Avagnano, in rappresentanza di Turtle Studio, Paolo Mancuso, assessore all'ambiente del Comune di Napoli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La casa sul mare: il film d'animazione dall'anima napoletana

NapoliToday è in caricamento