social

Un bambino abbandonato all'alba in Piazza del Plebiscito sotto un cielo plumbeo: l'ultima opera di Jago

Chiamata "Lockdown", la scultura vale oltre 1milione di euro. Virale in rete il magnifico scatto realizzato da Gaetano Balestra

"Look-down è un invito a “guardare in basso” ai problemi che affliggono la società e alla paura di una situazione di povertà diffusa che si prospetta essere molto preoccupante, soprattutto per i più fragili": così Gaetano Balestra, da sempre impegnato nel sociale, spiega in un post su Fb il senso della nuova performance di Jago, il più grande scultore italiano, amatissimo dai giovani di tutto il mondo, che ha con Napoli un intenso feeling, tanto da scegliere di lavorarci.

Jago 2-2-3

"Svegliarsi alle 4 per fare 'sta cosa...non ha prezzo", commenta Balestra che stamane all'alba ha lavorato con Jago per installare la scultura, invitando ciascuno di noi a dare libera interpretazione a un'opera che sicuramente dà il senso della solitudine, del freddo e dello smarrimento di questi tempi. Oltre 1milione di euro il valore di mercato del bimbo raggomitolato realizzato da Jago. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un bambino abbandonato all'alba in Piazza del Plebiscito sotto un cielo plumbeo: l'ultima opera di Jago

NapoliToday è in caricamento