social Ischia

Il premio Oscar Allan Starski a Ischia

Lo scenografo di Schindler’s List sull'Isola verde per ricevere il premio alla carriera

Il premio Oscar per il film “Schindler’s List”, lo scenografo Allan Starski è sbarcato sull'isola verde per l’Ischia Film Festival. Stasera, infatti, incontrerà il pubblico e riceverà il premio alla carriera nella Cattedrale dell’Assunta, una delle tre sale all’aperto della manifestazione.

La Cattedrale dell'Assunta

Subito dopo la consegna del primio a Starski, la suggestiva Cattedrale dell'Assunta ospiterà la proiezione di “Oliver Twist”: la celebre storia di un ragazzo sfuggito all’istituto per giovani orfani e unitosi a un gruppo di ladruncoli, fino alla svolta: l’incontro con il suo benefattore, il facoltoso signor Brownlow.

La Cattedrale vedrà inoltre la proiezione di due cortometraggi che, in linea con il format internazionale del Festival, raccontano mondi lontani sottolineando il rapporto tra grande schermo e location:

  • l’anteprima italiana “Return to Toyama” del regista Atsushi Hirai, che racconta del ritorno in patria del protagonista,
  • e “The God” del coreano ShimIk Tae. Ambientato nel villaggio sciamano, Taeju, il protagonista indaga su una misteriosa morte.

Altri incontri con gli autori sono previsti alla terrazza Casa del Sole. Per il film “Estate povera”, anteprima italiana in concorso per la categoria Scenari campani, sarà presente il regista Andrea Piretti. Un viaggio nel volontariato in una Napoli che, nonostante la pandemia da Covid-19, continua a operare per garantire un pasto quotidiano ai senzatetto e ai bisognosi della città. Sarà Dvir Mazia parlare al pubblico del cortometraggio “His death”, anteprima europea del regista Avishai Sivan; l’incontro, a distanza di anni, tra il laico Noah e i suoi fratelli Chassidici, nel cuore di Gerusalemme.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il premio Oscar Allan Starski a Ischia

NapoliToday è in caricamento