Mercoledì, 23 Giugno 2021
social

Siamo nati per soffriggere: Gino Rivieccio presenta al Diana il suo libro

"ma non è un volume di cucina", avvisa l'autore spiegando di aver "bollito in pentola" figli, famiglia e società

In foto particolare della copertina del libro

Sarà presentato sabato 22 maggio, alle 11, nell'ambito della rassegna letteraria promossa dal Teatro di via Luca Giordano, al Vomero, il libro “Siamo nati per soffriggere. Riflessioni ai fornelli” di Gino Rivieccio, edito da Colonnese Editore. Con l’autore saranno in sala Santa Di Salvo, Antonio D'Addio e Paquito Catanzaro.

Non è un libro di cucina

"Questo non è un libro di cucina - avvisa Rivieccio - Ho soltanto bollito in pentola, alla luce delle mie esperienze personali, riflessioni sulla coppia, sui figli, sui rapporti familiari. Ho sfornato qualche suggerimento sulla temperatura degli equilibri sociali. Ho sfilettato delle analisi sulla cottura del nostro Paese, non rinunciando a mettere sulla graticola quelli che ci hanno ridotto nelle condizioni in cui oggi ci troviamo. Ho mantecato alcuni aspetti umani e rosolato le aspettative dei giovani nella padella delle loro esistenze. Il tutto innaffiato da spruzzate di humour e leggerezza. Naturalmente, sale e pepe quanto basta".

La prefazione è di Magdi Cristiano Allam.

Gino Rivieccio: "sono tornato a casa. Ringrazio gli angeli del Cotugno!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siamo nati per soffriggere: Gino Rivieccio presenta al Diana il suo libro

NapoliToday è in caricamento