rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
social

Mann: un Tesoro di Luce e Foglie apre la stagione espositiva del Giardino della Vannella

A cura di Alessandra Pacelli e Olga Scotto di Vettimo, sarà visitabile fino a lunedì 1 maggio 2023

“Un Tesoro di Luce e Foglie “ è il titolo del progetto espositivo di Danilo Ambrosino, napoletano, classe 1964, esposizioni in Italia e all'estero, curato da Alessandra Pacelli e Olga Scotto di Vettimo, che sarà ospitato fino al 1 maggio 2023 nel Giardino della Vanella del MANN – Museo Archeologico Nazionale di Napoli. La mostra è il primo evento espositivo ospitato nel nuovo polmone verde del museo, di recente tornato fruibile.

Oro e smalti fusi per moderne icone della natura 

10 le opere, tutte di grandi dimensioni e a tema botanico: palme, cactus, bambù, agavi, filodendri, tutto il rigoglio del Mediterraneo cristallizzato con la tecnica della fusione di smalti che si stagliano su un fondo in foglia d’oro che esalta la lucentezza delle piante e le trasforma in icona. “Il nuovo lavoro di Danilo Ambrosino – spiegano le curatrici - è il racconto di un giardino incantato, un richiamo alla grande bellezza di stucchi e ori delle nostre cattedrali: c'è Bisanzio e c'è il mondo arabo, c'è la pittura rinascimentale coi suoi ori che tutto congelano nel tripudio dell'ascesi, e c'è il Pop del sentire contemporaneo, con il gusto del dettaglio esaltato a prendersi la scena. E c'è il riconoscimento dell'intelligenza delle piante, il loro immutato attraversamento di secoli e geografie, il sapersi mostrare sempre seducenti, in un racconto poetico che non conosce sazietà. La pittura si fa portavoce di ecologismo non più dolente ma gioioso, che riconosce alla pianta il ruolo di primadonna che sa opporre la propria grazia allo sfinimento del mondo.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mann: un Tesoro di Luce e Foglie apre la stagione espositiva del Giardino della Vannella

NapoliToday è in caricamento