social

Performance d'artista tra via Tarsia e vico Pero dove visse Giacomo Leopardi

L'installazione luminosa anticipa virtualmente il grande wall painting che sarà eseguito sulla facciata del palazzo di vico Pero dove Leopardi trascorse gli ultimi 2 anni della sua vita

Nell'ambito del Progetto di Artista Abitante, martedì prossio 15 giugno, a partire dalle ore 21.00, in via Santa Teresa degli Scalzi - angolo via Stella, dove si trova il palazzo in cui Giacomo Leopardi trascorse gli ultimi due anni della sua vita, l'artista Eugenio Giliberti terrà una particolarissima performance luminosa in omaggio alla nostra città e al grande poeta di Recanati.

Luce fu

Il progetto è sostenuto da Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee / museo Madre, Fondazione Morra, Intragallery / Associazione Culturale Intraprendere e Dafna Gallery, con Direzione Regionale Musei Campania, Centro Nazionale di Studi Leopardiani di Recanati, Biblioteca Nazionale di Napoli Vittorio Emanuele III, Comune di Napoli - Terza Municipalità, Diarc - Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli”, Università degli Studi di Napoli L’Orientale, Accademia di Belle Arti di Napoli, ACEN - Associazione Costruttori Edili Napoli, Associazione Friends of Naples. Sponsor tecnici KontroLab e D’Uva Firenze, partner esecutivo Il Cerchio e le Gocce, con l'apporto di Mario Laporta, Elisabetta Laneve e Alessia Gugliotta. 

Nella zona, a partire dalle ore 21.00, per alcuni secondi, saranno spenti i lampioni dell’illuminazione pubblica quindi, sulla facciata del palazzo, comparirà in lenta progressione la proiezione luminosa del manoscritto “I nuovi credenti”, canto satirico e “toponomastico” composto da Leopardi proprio durante il soggiorno nella casa di vico Pero.

L’installazione luminosa anticipa virtualmente la realizzazione fisica del grande wall painting che trasformerà il palazzo, dopo il necessario restauro delle facciate, in una forte ed efficace testimonianza della storia ingiustamente trascurata del luogo, epicentro di una delle più rilevanti trasformazioni urbanistiche della città di Napoli, dove Giacomo Leopardi terminò i suoi giorni il 14 giugno 1837.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Performance d'artista tra via Tarsia e vico Pero dove visse Giacomo Leopardi

NapoliToday è in caricamento