rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
social

Geolier: "Se io esisto è perché ci sta Napoli" - foto

Sound e grandi emozioni per la manifestazione che premia le voci più vere di Napoli

Non si sottrae all'abbraccio dei fan in delirio, Geolier. Stringe le mani tese e si concede ai selfie co n un nugolo di ragazzini che riescono a raggiungerlo nonostante l'imponente cordone di sicurezza. Quindi, dal palco dell'edizione 2023 di Dare Voce, che premia gli artisti che fanno conoscere la voce e l'anima più vera e profonda della nostra città, dice "Quello che conta è questo: è Napoli. Si nunn'era pe' Napule i' mo' nunn ce stevo". Classe 2000, nel nome tutto l'appartenenza al suo quartiere, Secondigliano (Geolier in francese significa "secondino", nello slang locale abitante della zona), di certo il cuore di Napoli batterà tutto per lui al prossimo Sanremo. 

Dare voce 2023 (Foto A. De Cristofaro - NT)

Dare Voce 2023

Via Duomo brulica di ragazzini e non solo. Pienissimo il sagrato della manifestazione condotta con ritmo scoppiettante da Maria Mazza e Diego Di Flora. Caldissimo il pubblico. A ricevere il premio - un'opera dell'artista presepiale e restauratrice Tiziana D'Auria su modello del "sacro cuore" di Massimo Argentiere, l'orafo del Centro Storico che incantò Dolce e Gabbana nel 2016 -  Rosario Miraggio, Veronica Simioli, Gabriele Esposito, Rico Femiano, Gianluca Capozzi, Ciccio Merolla, Ludo Brusco, Mavi, e Lucariello premiato proprio da Massimo Argentiere. 

L’evento gratuito, nato da un'idea del consigliere Mario Pepe, patrocinato dal Comune di Napoli e realizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Attività produttive e al Turismo, ha visto la partecipazione tra gli altri del sindaco Gaetano Manfredi, del vicesindaco Laura Lieto e degli assessori teresa Armato e Vincenzo Santagada. Nel corso della serata i partner dell’evento hanno consegnato un contributo economico alla Fondazione Santobono-Pausilipon.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Geolier: "Se io esisto è perché ci sta Napoli" - foto

NapoliToday è in caricamento