Venerdì, 30 Luglio 2021
social Pendino / Via Forcella

Forcella "Zona NTL 2.0": l'iniziativa

Abitanti e commercianti del quartiere assieme in un percorso di turismo partecipato per raccontare la storia del quartiere

Foto Facebook Fa. Re. Comunità

Si è svolta sabato mattina a Forcella la prima tappa di ZONA NTL 2.0, percorso di turismo partecipato aperto a tutti i cittadini, promosso da Fa.Re. coomunità. "E' stato davvero molto bello respirare l'atmosfera di rinascita per le strade di Forcella, Maddalena e Capuana - scrivono gli organizzatori sui social - ed è stato bello farlo insieme ai cittadini e ai commercianti del luogo che sono stati parte attiva del nostro tour".

Fondamentale per la riuscita dell'iniziativa il contributo di: 

Concetta e Gennaro Pisano che hanno raccontato ai visitatori l' Antica osteria Pisano di piazza Crocelle ai Mannesi, parlando dell'originaria cantina, di Nino Taranto e del tradizionale ragù napoletano.

Vincenzo Durante che ha raccontato com'è nata la pizza fritta a Napoli e com'è nata la Comunità Slow Food Forcella, della quale è referente.

Pino, Salvatore e Nunzia che hanno aperto le porte della Biblioteca Annalisa Durante per un viaggio della memoria all'interno della Casa di Quartiere, con la cultura che salva attraverso il bookcrossing, la Baby Song e tante altre attività.

Marco Cecere che ha raccontato la storia dell'officina sociale Avventura di Latta e mostrato il suo laboratorio.

Peppe Cerillo che ha condotto i visitatori in un meraviglioso viaggio nei suoi fantastici libri su Napoli Pop-Up e non solo.

"Fare turismo - spiega Fa. Re. comunità - vuol dire proprio questo: coinvolgere la gente del posto e raccontare la storia dei luoghi attraverso i loro abitanti, i loro commercianti e i loro monumenti".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forcella "Zona NTL 2.0": l'iniziativa

NapoliToday è in caricamento