I matrimoni, civili e religiosi, restano vietati. L'opinione del fotografo Belvedere

Al collasso il settore del wedding mentre tante coppie si trovano costrette a rimandare a data da destinarsi il fatidico "sì". Il parere anche di Bairami e Cannizzaro

L'addetto ad eventi e cerimonie Michele Belvedere, il violinista Ferdi Bairami, lo showman Massimo Cannizzaro sono concordi: il settore è completamente al collasso. Tra addetti e aspiranti festeggiati sono migliaia, infatti, le famiglie che si trovano in difficoltà tra soldi investiti, capitali fermi, incertezza e, per il momento, ancora nessuno spiraglio.

"Non sappiamo nulla di preciso - spiega Michele Belvedere - tranne che cerimonie ed eventi sono sospesi e resta il divieto di assembramento. E se pure consentissero celebrazioni con un numero ristretto di congiunti, quale coppia, dopo aver aspettato anni, vorrebbe condividere la realizzazione del proprio sogno con pochi ospiti? In ogni caso, poi, così facendo, nessuno riuscirebbe a coprire le spese, ad iniziare dai ristoranti. In pratica una tragedia".

A Michele Belvedere fa eco il violinista Ferdi Bairami: "I nostri impegni sono tutti saltati. Era giusto, al primo posto la salute, però almeno un aiuto concreto per noi tutti ci vuole. Le cerimonie consentivano di vivere a migliaia di famiglie, che oggi non sanno come fare e vedono che la ripresa per la loro attività è ancora molto lontana".

Lo showman Massimo Cannizzaro spiega: "Opero nel settore artistico ormai da anni e a tutto tondo, direi, visto che al di là del mio impegno artistico tra teatri e locali, da un due anni gestisco un locale mio. Potete immaginare, quindi, lo stato di sconforto per questa situazione che sembra non avere sbocchi. Il mio parere - prosegue Cannizzaro - è che le istituzioni dovrebbero provvedere a sostenere un indotto che tra cerimonie e food è ormai in ginocchio. In particolare il mondo del Wedding dovrà essere sostenuto sia per coloro che vogliono coronare il loro sogno d'amore, sia per coloro che con sacrifici ed investimenti si sono visti crollare il mondo addosso, credo sia arrivato il momento di intervenire con fatti e con aiuti concreti. Il mondo della notte e il mondo della ristorazione sono contagiati senza rianimazione"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 gennaio (giorno per giorno)

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

Torna su
NapoliToday è in caricamento