Le sei più spaventose storie napoletane di fantasmi

"Ombre. Leggende metropolitane” è il progetto podcast in 8D prodotto da Rogiosi Editore e Università Telematica Pegaso che da voce alle storie dei fantasmi legati ai palazzi di Napoli: i racconti, interpretate dai più importanti speaker italiani, sono scritti e diretti da Noemi De Falco

E' dedicato agli amanti del mistero e delle leggende napoletane il viaggio virtuale organizzato da Rogiosi Editore e Università Telematica Pegaso con la nuovissima e inedita serie “Ombre. Leggende metropolitane”: sei podcast in 8D caricati su Spotify per altrettante storie, scritte e dirette da Noemi De Falco, proiettano in una Napoli misteriosa, suggestiva ed affascinante, tra vicoli e palazzi secolari. A dare voce alle ombre di Napoli sei speaker delle maggiori radio nazionali e tre attori/doppiatori.

Le sei storie napoletane di fantasmi più spaventose 

Ecco quali sono le storie scelte per il progetto:

  1. Murata viva: Per la voce narrante di Noemi De Falco e la recitazione di Giampaolo Caprino, la storia di Palazzo Spinelli - l’unico a Napoli con un cortile interno a pianta ellittica - e del suo fantasma, Bianca, giovane domestica murata viva dalla padrona per gelosia
  2. Giovanna II, la regina assassina:  Giovanna II d’Angiò Durazzo, ultima sovrana angioina a sedere sul trono del tumultuoso regno di Napoli, durante la sua reggenza durata ben 21 anni si rese artefice di efferati omicidi. Voce narrante Nicola Vitiello, recitato Valentina Marchi
  3. Il fantasma di Piazza San Domenico: Maria D’Avalos, nobildonna napoletana di stirpe spagnola e Fabrizio Carafa detto “l’arcangelo”, amanti giovani e belli, vennero brutalmente assassinati dal marito di lei, Carlo Gesualdo “il principe dei musici”. Una delle vicende di gelosia più macabre della storia della nostra città raccontata da Giancarlo Cattaneo, recitato di Valentina Marchi
  4. L'oblio di Vico Pensiero: Prima che l’ondata del risanamento, voluta per debellare il colera del 1884, cambiasse l’urbanistica della città di Napoli, nei pressi di via Duomo si snodava una viuzza stretta e buia: Vico Pensiero. Sulla facciata di uno dei palazzi del vicolo c’era una lapide, oggi conservata nell’Istituto di Storia Patria, che riporta una scritta enigmatica: oscuro monito o solo poesia? Voce narrante Rita Manzo, recitato Giuliano Maschio
  5. La Strega di Port’Alba: Un sortilegio cambia per sempre le vite di due giovani innamorati e Maria la Rossa, trasformata in strega, sarà imprigionata e lasciata morire dal Tribunale del Santo Uffizio. Voce narrante Alfio Battaglia, recitato Giuliano Maschio
  6. Il galeone dei misteri e Palazzo Donn'Anna: La storia di uno dei simboli della città e della sua ospite più illustre: Anna Carafa, viceregina del Regno di Napoli. Amori, intrighi e rivolte raccontati da Rosario Pellecchia, recitato Giampaolo Caprino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

Torna su
NapoliToday è in caricamento