menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto Ernesto Paolozzi, ieri sera aveva tenuto una conferenza in diretta

Il cordoglio degli amici per la scomparsa di uno degli ultimi grandi pensatori napoletani

Classe 1954, Ernesto Paolozzi era uno degli ultimi grandi pensatori napoletani e un gentiluomo.

Borsista presso l’Istituto Italiano per gli Studi Storici, fondato da Benedetto Croce, vincitore della borsa di studio Francesco Compagna per gli Studi Meridionalistici, nel 1992 era stato eletto consigliere Comunale. Ha fondato l’Associazione “G. Amendola” e la rivista “Studi Critici”, era stato direttore scientifico della Fondazione Luigi Einaudi di Roma per il triennio 1992-1995, docente di Storia della Filosofia Contemporanea presso l’Università Suor Orsola Benincasa e presso L’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici.Già presidente della Commissione per la Toponomastica del Comune di Napoli e membro del Comitato scientifico dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici,  collaborava a riviste e quotidiani come il Corriere del Mezzogiorno, La Repubblica, Nord e Sud ed è stato autore di libri e saggi.

La sua scomparsa, avvenuta questa mattina, lascia sgomenti e addolorati i tanti amici. Ieri era stato relatore ad una conferenza on line con Luigi Vicinanza, per il ciclo "I giovedì della filosofia". 

"Se ne va via un pezzo di questa città. Critico e riformista, liberale nell'anima. Voce nitida di Croce in questo tempo attuale. Grazie per i tuoi insegnamenti. Ciao Ernesto Paolozzi", scrive ad esempio Salvatore Salzano. "Un dolore immenso, un uomo come pochi di rara cultura, intelligenza, ironia", dice Barbara Viscione. 

"L’ Amministrazione comunale esprime profondo cordoglio ed è vicina alla famiglia per la scomparsa di Ernesto Paolozzi già Consigliere Comunale e Docente dell’’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici", è il messaggio di cordoglio del comune di Napoli.

"Con la scomparsa di Ernesto Paolozzi, perdo non solo un grande e sincero amico ma un compagno di chiacchiere filosofiche indimenticabili. Con lui, con Berardino Impegno, Giovanna Borrello abbiamo passato ore a discutere di pensiero liberale, di riformismo, di valori antichi e senza tempo. Al figlio Mariano, bravo giornalista che più volte mi ha intervistato con acume e lucidità, e a tutta la famiglia Paolozzi giunga un abbraccio forte e sincero e le condoglianze di tutta la comunità di Italia Viva Napoli", il saluto di Graziella Pagano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Attualità

Concorsone Sud 2800 posti: le date della prova scritta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento