rotate-mobile
social Via Giulio Cesare Cortese, 8

Wok ‘e press: cos'è e perché non potrai più farne a meno

Nato dalla fantasia di un cuoco napoletano e di un cuoco cinese, è un morbido panzarotto ripieno di spaghetti di riso: stasera lo preparerà lo stellato Simone Rugiati nel temporary restaurant targato Coca-Cola

Si chiama Wok ‘e press ed è un morbido panzarotto ripieno di spaghetti di riso: a inventarlo è stato l'estro culinario e il desiderio di condividere saperi e sapori di due cuochi, uno napoletano e l'altro cinese. Il Wok ‘e press appunto mette assieme Italia e Cina.

Saporito, sfizioso, decisamente nuovo e accattivante, conquisterà anche i palati più difficili, diventando al tempo stesso un "delizioso" strumento con cui azzerare le distanze e favorire le relazioni tra culture, tradizioni e persone.

Wok 'e press_aperto-2

Non c’è niente che unisce di più, infatti, che mangiare insieme. Per questo Coca-Cola, che condivide il tema attraverso la campagna “Ritroviamo il gusto di un mondo senza confini”, è nella nostra città con uno speciale temporary restaurant - in via Giulio Cesare Cortese 8 - dove il Wok ‘e press viene preparato sotto lo guida del super chef Simone Rugiati.

Dopo lo show-cooking di inaugurazione tenuto ieri, anche stasera - dalle 19 alle 24 - sarà possibile assistere alle performances ai fornelli di Rugiati e assaggiare il wok 'e press.

Rugiati_show cooking_02-2

“La cucina fonde spesso diverse culture e in questo caso dalla mediazione è nato un piatto dal cuore orientale e dal rivestimento napoletano – spiega Simone Rugiati – davanti ai fornelli ciò che conta è la passione per il cibo e la volontà di venirsi incontro, così le differenze diventano ingredienti creativi”.

Se il mondo è pieno di confini, esiste infatti un posto in cui è facile superarli: la tavola. E a Napoli questo vale ancora di più

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Wok ‘e press: cos'è e perché non potrai più farne a meno

NapoliToday è in caricamento