menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riaprono con sapore le Officine Bistrot

Nuove formule e nuove proposte per la (ri)apertura del locale di via Andrea D'Isernia

Riaprono sabato 30 gennaio Le Officine Bistrot, punto di riferimento cittadino per chi desidera piatti da gustare in un'atmosfera soft-chic. Dopo il lungo stop imposto dai provvedimenti anti-Covid, sono tante le novità preparate per chi ama una cucina che rispetta la tradizione, intesa come eccellenza dei prodotti del territorio e cultura culinaria partenopea, ma che sa anche sorprendere e innovare.

Il team Andrea Esposito (direttore) e Luigi Quaranta (chef) hanno così messo a punto un creativo menù di terra e di mare che non manca di stupire e conquistare: dagli scampi scottati in tavola sotto cucchiaiate di sale bollente al polpo avvolto in nuvola fumé per arrivare all'irresistibile sfera di cioccolato fondente che, sotto una colata di salsa di cioccolato bollente, svela un cuore glacée con sorpresa al caramello.

Menù dedicato, inoltre, per chi preferisce consumare le proposte gourmet del locale senza muoversi da casa, con grandi classici come il ragù e il gateau di patate. E per condividere il piacere della buona tavola con amici o parenti, anche se per qualsiasi motivo si sta lontani, le Family box consentono di far arrivare a domicilio a più persone la stessa cena o lo stesso pranzo, così tutti possono gustare gli stessi piatti, magari videochiamandosi. Per la F.Box una carta speciale, di mare o terra, dall’antipasto al dolce: polpo in doppia cottura su vellutata di patate al timo limonato; mozzarella fritta ripiena di salsicce e friarielli; paccheri con scorfano, vongole e zucchine;, tortello ripieno di cacio e pepe; ombrina con scarola, olive e capperi; maialino glassato al vino rosso cotto a bassa temperatura; sfera di cioccolata e arancia; flan al pistacchio di bronte; tutto accompagnato da pane e grissini fatti a mano.

La mattina Officine Bistrot è bar, con la possibilità di scegliere tra la classica colazione all'italiana e una fantasmagorica colazione all’americana che va dalle uova strapazzate, bacon fritto e pane tostato a marmellate, muffin, brownie, cheese cake e dolci della tradizione a stelle e strisce. Nel pomeriggio invece, per l’ora del tè, biscotti artigianali e miscele provenienti da tutto il mondo o aperitivo con spritz e co., accompagnati da finger food tutto da scoprire.

Pre-opening ad inviti per esperti di food con la partecipazione, tra gli altri, dei giornalisti Salvio Parisi, Federica Riccio, Laura Gambacorta, Giuseppe Giorgio, Roberto Esse, la pastry blogger esperta di cake design Valentina Cappiello, i sommelier Tommaso Luongo e Gabriella Imparato     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento