social

Apre in via Filangieri il primo worldwide tasting restaurant della città

Il meglio della tradizione enogastronomica di tutti i Paesi del mondo in un unico ristorante dalla sofisticata atmosfera

“NOA”, il nuovo ristorante ultra chic appena inaugurato a via Filangieri, è il primo “worldwide tasting” restaurant di eccellenza della nostra città: presenta infatti una proposta enogastronomica che riunisce, con una cucina fusion, i migliori piatti e vini provenienti dalle tradizioni di tutti i cinque continenti, spaziando dal Giappone alla Cina, dal Cile al Perù e al Messico, e passando per Francia, Marocco, Brasile e tanti altri ancora.

Il concept

Il nome del locale viene contemporaneamente da un termine di origine giapponese che indica quiete e stare bene, e di origine polinesiana per definire ciò che è libero da vincoli ed è permesso, il lecito che si contrappone in modo chiaro e forte ai tabù e ai divieti di fare, desiderare, mangiare. Ideale, quindi, per un nuovo concept di ristorazione in cui è permesso sperimentare per creare piatti dagli abbinamenti e gusti unici, senza vincoli verso la tradizione ma libera di osare tra crudi e cotture frutto di contaminazioni odori, sapori e colori.

Noa nasce per iniziativa di un gruppo di imprenditori napoletani specializzati nella ristorazione d'eccellenza, capitanati da Stefano Vitucci che, per quanto riguarda il personale, dopo un'attenta ricerca, si è affidato all’esperienza nazionale e internazionale di Giuseppe Gendolavigna come general manager, Alex Pochynok executive chef, Flora Manzo sommelier e Luca Spano barman.

A firmare il progetto del locale l’architetto Francesca Faraone che ha creare un “salotto nel salotto di Napoli”, uno spazio dall’atmosfera intima e sofisticata con piacevoli tocchi green. NOA vantaanche un esclusivo rooftop dove poter cenare all’aperto, in un vero e proprio giardino, ma lontani dal caos

La Wine list e’ frutto di un meticoloso lavoro di ricerca e selezione realizzato dalla sommelier Flora Manzo, con anni di esperienza nel settore anche all'estero, e comprende il meglio dell’enologia mondiale con vini di eccellenza provenienti, tra l'altro da California, Marocco, Francia e Cile, apprezzati nel mondo ma spesso poco conosciuti in Italia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre in via Filangieri il primo worldwide tasting restaurant della città

NapoliToday è in caricamento