Castellammare di Stabia: da luglio il litorale potrebbe aprire ai bagnanti

Confortanti i dati dei rilievi. Ancora molto il lavoro da fare contro gli scarichi illegali

I dati emersi dagli ultimi tre rilievi dell'Arpac nel tratto di costa antistante la villa comunale di Castellammare di Stabia potrebbero portare l'amministrazione comunale a restituirla ai cittadini già da luglio, quindi entro pochi giorni. L'annuncio in un comunicato del delegato alla Buffer Zone del Grande Progetto Pompei Mario Casillo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ritrovata balneabilità della costa è stata resa possibile dall’eliminazione degli scarichi a mare provenienti dai Monti Lattari, quelli di via Privati e quelli di via Denza. Oggi nel Rivo Cannetiello arriva solo poca acqua, in parte proveniente dalle fontanine pubbliche presenti in villa Comunale, in parte da alcuni condomini che continuano a scaricare illegalmente: una criticità che dovrebbe però essere risolta rapidamente

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento