rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023

MAMT: cos'è a Napoli e perché andarci

Consente un'esperienza emozionale unica nel suo genere

Il MAMT ovvero Museo del Mediterraneo – Arte – Musica – Tradizioni ha radici lontane, negli anni Novanta del secolo scorso. Nasce grazie all’adesione di 42 paesi euromediterranei ed alla collaborazione dei principali organismi internazionali, ma la sua realizzazione non sarebbe stata possibile senza il contributo, volontario, della gente di vari Paesi del Mediterraneo e del mondo che - attraverso il loro impegno e le loro donazioni - hanno condiviso questa iniziativa di cultura, dialogo e pace. Oggi è riconosciuto come “patrimonio emozionale dell’umanità” dalle principali istituzioni nazionali ed internazionali e la Regione Campania lo ha riconosciuto di interesse regionale.

Cosa c'è nel MAMT

Il Mamt, che appartiene alla Fondazione Laboratorio Mediterraneo Onlus, si trova a via Depretis, a ridosso di piazza Municipio, in un’ala dello storico edificio dell’ex “Grand Hotel de Londres - Palazzo Pierce”. Contiene 28.000 contributi audio, oltre 5.000 video, 8.000 libri, reperti ed oggetti rari e una visita completa, nella configurazione attuale, richiederebbe circa 5.000 ore. Per questo, per visitarlo con soddisfazione e in tempi "ragionevoli", l'invito è a lasciarsi guidare solo dall’emozione, magari tornando più volte in questa “casa” che accoglie con amore ed è sempre capace di sorprendere, con i suoi volumi, bandiere, testi, la stanza di Churchill e un terrazzo con un panorama unico, a 360° sulla città di Napoli. Tra l'altro offre in visione ben 500 video sui luoghi più belli del Mediterraneo - tra questi i siti UNESCO - ripresi con tecnologia 4k e con l’uso di droni partendo proprio dalla Campania e infinite storie di napoletani e di Napoli, da Totò a Pino Daniele.

Come si accede

L'accesso al Museo è su prenotazione (n. 340 806 29 08 oppure 081 552 30 33), dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Diversamente si può inviare una richiesta al seguente indirizzo email: info@mamt.it.

Orari

Il lunedì la visita è riservata ai gruppi.

Il martedì e la domenica la struttura è chiusa.

Dal mercoledì al venerdì gli orari sono ore 10.00 / 13.00 - ore 15.00 / 19.00 Visite guidate: ore 10.00 / 11.00 / 12.00 - 15.00 / 17.00 / 18.00 Ultimo accesso al Museo: ore 18.00

Il sabato ore 9.00 / 13.00

Visite guidate alle ore 10.00 / 11.00 / 12.00 e ultimo accesso alle ore 12.00

Ticket:

€ 10,00 cadauno Visita guidata (60 minuti - minimo 4 persone)

€ 10,00 cadauno Visita guidata studenti e insegnanti (120 minuti)

€ 20,00 cadauno Visita guidata individuale (60 minuti - da 1 a 3 persone)

I “percorsi emozionali” del MAMT sono:

  • Il Mediterraneo delle emozioni;
  • Il Mediterraneo della luce;
  • Il Mediterraneo della creatività;
  • Il Mediterraneo dei mestieri;
  • La Campania delle emozioni;
  • Il Canto che viene dal mare;
  • Voci dei migranti;
  • Un mare, tre fedi;
  • Storie di pace;
  • Paesi ed istituzioni;
  • Testimonianze e visite;
  • Molinari scultore del colore;
  • Pino Daniele Alive;
  • Don Diana: Per Amore del suo Popolo (I parte) - (II parte);
  • Don Bosco: Il Potere dell'Amore;
  • Le Autostrade del Mare;
  • Pertini e Caponnetto;
  • Antonio de Curtis Principe Poeta;
  • Il Cibo delle emozioni;
  • I Giovani Cacciatori del positivo;
  • Il lungo viaggio del Totem della Pace.

L'auspicio è che possiate incontrare il presidente della Fondazione e del Museo, Michele Capasso: impossibile non lasciarsi coinvolgere dal suo entusiasmo nei racconti, tra aneddoti e retroscena e restare affascinati dalla sua infinita cultura in fatto si Storia e storie.

Video popolari

MAMT: cos'è a Napoli e perché andarci

NapoliToday è in caricamento