rotate-mobile
social

Shooting fotografico per Barbie nella nostra città

Spopola sui social la singolare guida che ha come brand identity la popolarissima bambola

Dopo Puglia e Basilicata Barbie in town, la singolare iniziativa di Gabriele Del Buono e Pietro Milella, due giovani collezionisti della "bambola" per eccellenza, arriva in Campania e resta conquistata da Napoli, "città di sapori, di storie, di colori, ma anche di storia e architettura, che mette d’accordo ogni tipo di turista e viaggiatore. Le sue mille facce e le sue innumerevoli anime forniscono la possibilità di scegliere come visitarla e cosa vedere, a seconda dei propri gusti e interessi".

Il viaggio di Barbie in town

Il viaggio di Barbie in town parte dalla Puglia, con un immediato e strepitoso successo, misurato in termini di followers su Instagram e Facebook, con lo scopo, come spiegano gli organizzatori, "di raccontare l'Italia in modo diverso, affiancando ai luoghi più amati quelli nascosti e sconosciuti ai più, con l’ausilio di una modella d'eccezione" appunto Barbie, ovvero una brand identity forte.

L'idea

Come spesso accade, l'idea nasce per caso, dopo anni di collezionismo di Barbie e numerosi contest fotografici sui social, e il desiderio di raccontare il territorio e il turismo da una nuova prospettiva. Due passioni che si uniscono.

Grazie all'immediato successo, il progetto dalla Puglia si è esteso ad altre località fino a raggiungere le top location del Belpaese tra cui, appunto, Napoli. Così Barbie di tutte le etnie, di tutte le tipologie, e anche con disabilità, raccontano con tanto di foto il nostro territorio in maniera intrigante, divertente e ironica.

La Barbie Guida a Napoli

Ma cosa bisogna assolutamente vedere a Napoli? Ecco la Barbie guida

Le zone di Napoli da visitare -

  • Quartieri Spagnoli;
  • Via Toledo;
  • Spaccanapoli;
  • San Gregorio Armeno;
  • Napoli sotterranea;
  • Vesuvio;
  • Via Alessandro Scarlatti;

Monumenti e chiese -

  • Piazza Garibaldi
  • Piazza del Plebiscito
  • Teatro San Carlo
  • Galleria Umberto I
  • Cappella Sansevero e Cristo Velato
  • Duomo di Napoli
  • Murales di San Gennaro a Forcella
  • Chiostro di Santa Chiara
  • Museo Archeologico di Napoli
  • Museo di Capodimonte
  • Maschio Angioino
  • Piazza Dante
  • Fontana del Nettuno
  • Piazza Giovanni Bovio

Le stazioni della metro -

  • Garibaldi
  • Università
  • Toledo
  • Dante
  • Salvator Rosa
  • Vanvitelli

Cosa mangiare 

E' una Barbie golosa quella che consiglia di non lasciare Napoli senza aver prima assaggiato (in rigoroso ordine misto):

  • pizza margherita con la mozzarella di bufala e i cordoni belli gonfi.
  • babà in tutte le sue varianti e forme, tradizionale ma anche in bicchiere, con vari strati di crema e cioccolato.
  • pizza fritta
  • frittatina di pasta  morbida dentro e super croccante fuori.
  • sfogliatelle ricce
  • graffe, ricoperte di zucchero
  • pasta con il ragù napoletano
  • linguine allo scoglio
  • cuoppo fritto misto
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shooting fotografico per Barbie nella nostra città

NapoliToday è in caricamento