menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Cornovirus per esorcizzare la paura: l’invenzione di un designer napoletano

Una risposta ironica e leggera all'emergenza che stiamo vivendo. Ad averlo ideato è il designer napoletano Antonello Vivace

La capacità di esorcizzare i problemi e di reagire alle difficoltà con il sorriso e l’ironia è sempre stata una caratteristica dei napoletani. Basti pensare a un oggetto simbolo di questa città - “o’curniciell portafortuna” - inventato per scacciare il malocchio e allontanare le peggiori insidie della vita.

La situazione di emergenza e di grande difficoltà che la città, e l’intera nazione, sta vivendo in questi giorni, non poteva non stimolare, ancora una volta, la grande creatività e la capacità di esorcizzare i problemi tipica dei napoletani. In Piazza Municipio, dietro le vetrine del negozio Ciocco&Lato, è comparso da qualche giorno un oggetto un pò strambo: il Cornovirus, l’antivirus napoletano. Si tratta di un corno in plexiglas, rosso e nero, che avrebbe il potere di trafiggere il Coronavirus. Una riposta ironica e leggera a questa situazione che sta paralizzando e mettendo in ginocchio il Paese. Ad averlo ideato è Antonello Vivace, designer napoletano e titolare di un’agenzia di comunicazione partenopea.

«Bisogna combattere questo virus con tutte le forze, e osservare tutte le normative indicate dai nostri governatori - ha dichiarato Antonello -, ma è anche necessario esorcizzare il nostro motore economico, già in difficoltà prima che esplodesse l’emergenza. I numeri parlano chiaro, è un momento drammatico e molto pericoloso. Il mio Cornovirus vuole essere un segno di speranza e un modo per augurarci che torni presto la normalità per tutte le regioni italiane».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Stop ai vaccini per gli over 80: "Dosi scarse di Pfizer"

  • Cronaca

    Campi Flegrei, nuova lieve scossa in serata

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento